-> Un Click Al Giorno toglie il Banner di Torno <-

3 fratelli divisi, 5 compagni e cento misteri(Ex Cdi)

Lo spazio dove inserire le vostre gesta!

Moderator: Staff

Re: 3 fratelli divisi, 5 compagni e cento misteri(Ex Cdi)

Postby Black Razor » Thu Sep 18, 2008 10:06 am

A proposito del nostro scorno
http://forums.white-wolf.com/viewtopic.php?t=81164

Comunque è stato effettivamente un bello scontro, anche se mi domando cosa sarebbe successo se il Lunare non avesse steso Deled al tick 0. Non so se ce l'avremmo fatta!

E adesso bisogna anche capire dove quel pezzo di pupù del Siddie ha trasportato i suoi amichetti
ATTENZIONE!
Ogni post che mi parli di quanto schifo fa Exalted sarà trattato come non esistente... non censuro ma ignoro quello che non mi interessa (non vorrei seguire esempi istituzionali)
User avatar
Black Razor
Staff Member
Staff Member
 
Posts: 5709
Joined: Thu Nov 25, 2004 4:57 pm
Location: Venezia o Malfeas, dipende dal giorno

Re: 3 fratelli divisi, 5 compagni e cento misteri(Ex Cdi)

Postby mishra » Thu Sep 18, 2008 4:18 pm

altro problema e qui enl forum la risp:
nn riesco a linkar eil topic ma cmq riporto cio che ne e uscito

pag 157 del manuale base è spiegato bene...
cmq:
1-tiro di presa: Forza o Destrezza + AM (V6, P+0, C1) contrapposto ad una normale parata o schivata. se ha successo il nemico passa ad inattivo, in pratica non fa + niente.
2-si decide cosa fare nella presa, scaraventare, infliggere danni o bloccare.
3-al prossimo turno la presa va rinnovata, ma stavolta entrambi i contendenti tirano Forza o Destrezza + AM (dato che in clinch (presa) non è possibile usare i VD); chi vince controlla la presa, e si passa alle opzioni del punto 2.
Image
User avatar
mishra
Eccelso2
Eccelso2
 
Posts: 2070
Joined: Sun Feb 05, 2006 12:31 pm
Location: conegliano praticamente prima di sijan

Re: 3 fratelli divisi, 5 compagni e cento misteri(Ex Cdi)

Postby Black Razor » Thu Sep 18, 2008 4:43 pm

Ah... e sistemata anche questa
ATTENZIONE!
Ogni post che mi parli di quanto schifo fa Exalted sarà trattato come non esistente... non censuro ma ignoro quello che non mi interessa (non vorrei seguire esempi istituzionali)
User avatar
Black Razor
Staff Member
Staff Member
 
Posts: 5709
Joined: Thu Nov 25, 2004 4:57 pm
Location: Venezia o Malfeas, dipende dal giorno

Re: 3 fratelli divisi, 5 compagni e cento misteri(Ex Cdi)

Postby coranis » Tue Oct 14, 2008 10:53 pm

Visto che alla fine è da quasi un mese che la sessione salta e viene rimandata concediamo un paio di contenuti speciali ai giocatori.




Il giardino del Paragone di Hesiesh è uno di quei luoghi dove solo uno dei 5 paragoni, i più pii membri dell'ordine immacolato e pochi altri illuminati dinasti hanno potuto recarsi per conferire con il paragone in assoluta riservatezza.
Costruito con marmi rossi provenienti da tutta la creazione è un magnifico esempio di architettura paesaggistica, dove solo piante dai colori del fuoco possono crescere, alimentate da ruscelli che scorrono tra statue votive e motivi di fiamme scolpiti in rocce selezionate per simulare l'ondeggiare delle fiamme al passare dell'acqua.
Il curioso paradosso tra la serenità data dal gorgoglio delle acque e l'aspetto volutamente fiammeggiante del resto aveva dato al giardino il suo bizzarro soprannome: Placida fiamma.
Ed è in questo luogo che Cathak Cainan e il paragone stavano passeggiando, discorrendo:
P-E' destino che in questo luogo, detto Placido, vengano a placarsi le fiamme più agitate e turbolente, quindi ditemi illuminato Cainan, cosa vi ha condotto qui oggi?
C-Non intendo mentirvi o dilungarmi in inutili preamboli. Il futuro della mia casata mi angustia oltre ogni mio controllo. La satrapia di CimaPorto è in uno stato delirante, con le diatribe tra le varie tribù di quel paese. E non c'è un solo luogo dove gli Anathema non stiano sorgendo come cippi funerari sull'ordine e la pace dei dragoni.
P-Capisco. Oscuri sono i presagi che si addensano su coloro che detengono il potere di agire nella Creazione. Nemici ovunque e la nostra più fulgida speranza svanita. Ma Hesiesh ci ha insegnato il valore del fuoco. Sebbene coperto da terra il fuoco più caldo continua a bruciare come brace e tizzone, e diviene lava se sufficentemente forte, pronto ad esplodere annientando chi aveva osato cercare di fermarlo.
C-Le vostre parole mi sono di conforto, ma non vedo perchè dovremmo prepararci alla sconfitta invece di pianificare una strada che ci conduca ad una via di vittoria.
P-Non credete dunque in una simile via? I vostri occhi e il vostro cuore non hanno ancora scorto una strada che conduca il Regno fuori da questa selva di nemici?
Cathak Cainan si fermò, iniziando a guardare un punto lungo il muro che stavano costeggiando. Il Paragone lasciò che Cainan si prendesse qualche secondo prima di infilare una mano sotto il mantello ed estrarne una lettera recante il sigillo della deliberativa.
C-Altri vedono in me quella via, ma mi chiedo se sia detta dalla purezza di intenti e dall'amore per il regno una tale risoluzione. Più di due secoli fa ho prestato giuramento di fedeltà all'Imperatrice. Sarei un traditore ad accettare di prendere il suo posto, sebbene temporaneamente.
P-Nessuno vi può costringere ad assumere quel ruolo se non ne sentite la vocazione. Un ruolo tanto importante dovrebbe essere destinato solo a chi sente una vocazione tanto grande da non poter venire confuso con gli altri semplici mortali che calpestano il suolo della Creazione. E l'ambizione non è una degna sostitua della vocazione.
Il vostro atteggiamento è pio, e quindi vi dirò chiaramente la mia opinione: No, questa risoluzione non è dettata dall'amore per il Regno, per il desiderio di renderlo grande, ma per la paura.
La paura di non avere una degna guida.
Cainan si prese nuovamente qualche minuto di silenzio mentre la ghiaia rossa scricchiolava rumorosamente sotto i suoi stivali in giada rossa.
Il paragone invece, con i suoi sandali, era appena percettibile.
C-Grazie maestro, benedetto da Hesiesh, ora sento la mia indecisione abbandonare il mio cuore e so che fare.

Salendo sulla carrozza recante l'emblema della famiglia Cathak Reinan, fratello di Cainan, non potè non notare lo sguardo fiammeggiante che ardeva nei suoi occhi.
R-Fratello, il paragone sembra averti dato ciò che cercavi, cosa hai intenzione di fare?
C-Convoca immediatamente tutti i miei figli e nipoti, e ambasciatori dalle nostre satrapie. Non aspetterò che arrivi l'inverno per agire. Faremo bruciare la nostra fiamma.




"Dei solari avrebbero ritrovato che COSA?" il grido del Lunare venne sentito in tutta la brughiera ghiacciata.
"Le caste perdute dei Lunari mio signore, e sono stato mandato a chiedere al possente Gerd mangiatore di zucche se ci sarà alla grande riunione indetta per discutere dell'avvenimento." rispose il falco che volava attorno al possente lunare biondo.
Dalle muscolose braccia dell'uomo si aprivano due enormi ali, mentre con gambe ad artiglio stava ritto sulla cima di una delle vette più alte di quella catena montuosa. Le nuvole erano sottostanti centinaia di metri, e dalla cima della vetta si potevano vedere la luna e le stelle, oltre che alla figura titanica della montagna benedetta a sud.
A nord il chiarore dell'aurora boreale tracciava serpenti di luce tra le stelle, che andavano schiarendosi verso la luce distante del polo elementale del nord.
"Quali solari hanno fatto un simile ritrovamento? E dove? Come?" chiese l'anziano lunare, pensieroso e seccato.
"Non so molto grande Gerd, ma ho sentito fare il nome di Dhamok e Cielo stellato, due solari tra quelli che assieme al toro del nord hanno sconfitto Caltia, patrona di Halta. Sul ritrovamento del nostro perduto tesoro invece non so nulla. Ma ho una lettera per voi in caso mi confermiate la vostra presenza. Altrimenti dovrete indicarmi un vostro ambasciatore al quale consegnarla."
Con un gesto brusco l'anziano allungò la propria mano artigliata e imprecando rispose: "Da qua e dì agli altri che ci sarò."
Una lettera arrotolata gli apparve in mano, e quindi il giovane falco iniziò il lungo volo verso casa.
L'anziano lunare osservò per un pò il cielo prima di aprire la lettera, e il silenzio del cielo e della montagna venne rotto per l'utlima volta, prima che l'anziano si decidesse a partire, da un sarcastico commento: "Di nuovo? L'intera Creazione a disposizione e invece..."




La sala del trono di Denandsor era vuota, e finalmente Re Coranis, uno dei 5 re di Denandsor poteva permettersi un respiro di sollievo, un sollievo che durò troppo poco.
"Se ti rilasserai troppo potrò prenderti alle spalle."
"Piantala Senza Nome. Anche un re-sacerdote ha diritto a godersi il tramonto in santa pace no?"
S-"Non se quel re ha appena sconfitto un paio di abissali, ma non il resto dei loro simili, che non attendono altro che una occasione di debolezza per riprendersi la città."
L'amico apparve definitamente di fronte a lui. Una figura alta e nera, avvolta in un'oscuro mantello, con una catena di oricalco che brillava arrotolata attorno alla sua vita.
Praticamente il contrario di Coranis, vestito di una scintillante armatura in oricalco, e una corona d'oro e diamanti sul capo.
C-"Ma tanto ci siete tu ed Eneth a vegliare sui nostri confini no? Ho finito solo dieci minuti fa di ricevere l'ultimo ambasciatore straniero, Repubblica di Chaya, strana gente quella. E Guanto non finirà prima di domani di ricevere i nuovi ministri del nostro governo. E in tutto questo trambusto Lein-Lo sta ancora aspettando con il suo rapporto sulla lega dei fiumi e sul plebiscito per trasferirne qui la sede.
Invece Lookshy e Gran Diramazione e Nexus già avanzano pretese sull'uso delle nostre cattedrali. Come se non avessimo già altro da fare."
S-"Allora mi dispiace informarti che oggi altri 1000 Uomini, ammesso così si possano chiamare, si sono diretti nella zona di Ma-Ha-Su-Chi."
C-"Altri uomini? Ma non è possibile, abbiamo stretto una tregua con lui! A cosa gli serviranno tanti uomini?"
S-"Eneth dice di averti già parlato di Rathess. Vorrà reclamarla per sè, non sarebbe strano non trovi?"
C-"No, non sarebbe strano per niente, ma per ora non abbiamo modo di contrastare le sue mire. Abbiamo tropo da fare qui, non possiamo permetterci di estendere i nostri domini."
S-"Allora non ti dico nemmeno dell'apparizione di esploratori sconosciuti nella zona a nord di Gran Diramazione, tanto per non appesantire il tuo sonno."
C-"Ecco, bravo, non dirmelo per altri 27 secondi."
Lentamente Senza Nome scandì ogni secondo ad alta voce: "26..25..24..23..22......3..2..1 E ora che farai?"
C-"Che farai TU!" e gli lanciò la pesante corona dorata. "Dopo il tramonto è il tuo turno, e nessuno mi ha informato di nulla che richieda la mia personale attenzione."
S-"E io chi sarei?"
C-"Potrei fare una qualche battuta sul fatto che tu non sia nessuno non avendo un nome, o su come nessuno ti abbia visto entrare, ma credo che per oggi farò come il resto del mondo. Ti ignorerò e basta. A domani."




"E quindi per cosa mi hai fatto chiamare Luminoso Barrio?" disse scherzando il siderale noto come Pastore della stella del nord.
La sua figura chiara, vestito di bianco e oro, con una lunga treccia bianca e uno scintillante bastone dorato era una vista affascinante, ma non quanto quella del Leone Celestiale che aveva di fronte.
L-"Quel nomignolo irrispettoso ti costerà delle grane Pastore, ma non ti ho chiamato per questo. Quel flusso a malapena percepito dai miei leoni è ancora presente, nonostante la completa ricalibratura degli strumenti."
P-"E io cosa posso farci? Dovresti chiedere ad un esperto di segreti, non certo a un viaggiatore come me. Sebbene sia una stella dorata persino Bocciolo di Maggio sarebbe più indicata di me."
L-"Non voglio una spiegazione, e dubito che possa darmela un eccelso quando 7 divinità presenti alla costruzione di Yu-Shan non hanno saputo darmela. Da te voglio che tu viaggi per mio conto, osservando e cercando anomalie dove ti dirò."
P-"Veramente mi è stata recentemente assegnata una importante missione da parte della Barca dorata del cielo, e non so se avrò il tempo di impegnarmi anche in questa missione."
L-"Capisco, nemmeno io d'altra parte so se riuscirò ad occuparmi personalmente di queste denunce per uso illegale dei canali dorati senza autorizzazione ufficiale. E si che vedendo il tuo nome avevo pensato di poter fare un favore ad un amico, ma mi è stata assegnata una revisione di un processo, e non credo di averne più il tempo."
p-"Ok... va bene... capita l'antifona. Dove si trova questa zona in pericolo?"
L-"La soglia, voglio che la esplori tutta. Trova da cosa dipendono queste letture."
I miei Achievements da Narratore:

(ST) Harlgblgrlb: Narra una sessione ubriaco.
(ST) L'incubo di tutti: Crea un nemico abbastanza orrorifico da spaventare i tuoi giocatori, i tuoi personaggi, o entrambi.
(ST) Ooops - Uccidi con un colpo un PG usando un incontro che pensavi fosse bilanciato.
(ST) Dividiamoci, Squadra - Narra una sessione dove il gruppo si divide in almeno 5 entità separate.
User avatar
coranis
Eccelso4
Eccelso4
 
Posts: 3551
Joined: Tue Jun 14, 2005 11:29 am
Location: Gaiarine(Deep wyld), oppure una casupola nelle foreste di Halta. Le Vacanze a Chiaroscuro
Casta: Zenith

Re: 3 fratelli divisi, 5 compagni e cento misteri(Ex Cdi)

Postby Black Razor » Wed Oct 15, 2008 8:51 am

Oh-hoooo, quindi anche i nostri amigos hanno preso Denandsor! Wow

PS: Marrow-Eater penso voglia dire mangiatore di midollo!
ATTENZIONE!
Ogni post che mi parli di quanto schifo fa Exalted sarà trattato come non esistente... non censuro ma ignoro quello che non mi interessa (non vorrei seguire esempi istituzionali)
User avatar
Black Razor
Staff Member
Staff Member
 
Posts: 5709
Joined: Thu Nov 25, 2004 4:57 pm
Location: Venezia o Malfeas, dipende dal giorno

Re: 3 fratelli divisi, 5 compagni e cento misteri(Ex Cdi)

Postby coranis » Thu Oct 16, 2008 11:09 pm

Mangia midollo?

Che cosa da abissale...

Meglio Mangia Zucche!
I miei Achievements da Narratore:

(ST) Harlgblgrlb: Narra una sessione ubriaco.
(ST) L'incubo di tutti: Crea un nemico abbastanza orrorifico da spaventare i tuoi giocatori, i tuoi personaggi, o entrambi.
(ST) Ooops - Uccidi con un colpo un PG usando un incontro che pensavi fosse bilanciato.
(ST) Dividiamoci, Squadra - Narra una sessione dove il gruppo si divide in almeno 5 entità separate.
User avatar
coranis
Eccelso4
Eccelso4
 
Posts: 3551
Joined: Tue Jun 14, 2005 11:29 am
Location: Gaiarine(Deep wyld), oppure una casupola nelle foreste di Halta. Le Vacanze a Chiaroscuro
Casta: Zenith

Re: 3 fratelli divisi, 5 compagni e cento misteri(Ex Cdi)

Postby Black Razor » Fri Oct 17, 2008 9:31 am

coranis wrote:Mangia Zucche!

Non manca un pò di epicità?

"Sono il MangiaZucche! Tremateeeee!"
"Beh, effettivamente a me la zucca fa un pò schifo, ma non così tanto da averne paura!"
"..."
ATTENZIONE!
Ogni post che mi parli di quanto schifo fa Exalted sarà trattato come non esistente... non censuro ma ignoro quello che non mi interessa (non vorrei seguire esempi istituzionali)
User avatar
Black Razor
Staff Member
Staff Member
 
Posts: 5709
Joined: Thu Nov 25, 2004 4:57 pm
Location: Venezia o Malfeas, dipende dal giorno

Re: 3 fratelli divisi, 5 compagni e cento misteri(Ex Cdi)

Postby coranis » Sat Oct 18, 2008 2:26 pm

Nella mia campagna dove il master non sa l'inglese si chiama mangia zucche.

Ma riprendiamo la storia.

I nostri ora devono decidere come spartire il bottino con i lunari e come occuparsi dei siderali catturati, ma prima di riuscire anche solo ad imbastire un discorso Kuma scorge un dragone elementale minore dematerializzato infilarsi in uno dei canali che collegano la magione al mare.
Ordina a Florivet di condurre Dhamok e Artiglio Iluminato da quel dragone e Florivet li accontenta, portandoli a 100 metri sotto la superficie del mare, a soli 20 metri dal porto di Arjuf.
Il dragone è diretto al suo santuario subacqueo e Dhamok decide di risolvere in fretta la questione senza tanti mezzi termini e con una cascata di attacchi lo manda a dormire sul fondale.
Il drago sta tenendo in un artiglio una bolla d'aria dove dormono Peleps Deled, il generale del pinnacolo, il secondo di Deled e il più giovane dei due siderali.
Dopo aver tagliato la mano al drago i due iniziano ad allontanarsi a nuoto, ma la reazione nemica è piuttosto massiccia: L'intera corte del dragone e anche molte navi dinastiche iniziano ad attaccarli, e i due riescono a resistere per ben 6 ore ai combattimenti: Dhamok dimostra una stoica resistenza respingendo le torme di spiriti del mare e dei pochi dinasti aspetto acqua che dal porto si lanciano in mare vedendo la sua anima iconica brillare.
Artiglio invece pur mostrando una grande forza non ha la stessa resistenza del suo amico zenith e fiaccato dalla lunga battaglia rimane ferito gravemente.
Nel frattempo Kuma ha mandato un messaggero infallibile a Florivet per assicurarsi che una volta terminato lo scontro riporti indietro i due amici e i prigionieri. Avendo visto il dragone a sole 5 miglia dalla magione si aspetta che lo spiritello torni velocemente, quando invece dopo 15 minuti non lo vede tornare immagina che qualcosa non torni.
Con Homura sale sul Dragone (la loro nave volante) e si lanciano all'inseguimento del messaggero infallibile, che possono anche superare grazie al potere della loro nave di sovraccaricare i motori ed andare a 1500 miglia orarie. Dovendolo seguire alla sua velocità ci mettono circa 6 ore ad arrivare e quando arrivano la scena è a dir poco maestosa.
Le auree dei loro due amici rischiarano tutto il mare sottostante, mentre i colpi sottomarini di Dhamok innalzano colonne d'acqua che salgono per decine di metri oltre la superficie. Molte navi dinastiche stanno sopraggiungendo sul luogo dello scontro, e centinaia di spiriti dell'acqua stanno assalendo i due.
Kuma vede anche una nuova aura materializzarsi dal nulla in cielo, un'aura verde brillante, ed è allora che accade qualcosa di davvero inaspettato.
Qualcosa sembra usare la loro carlinga come un trampolino e tramutarsi in una cometa di puro potere rosso, e colpire la neo arrivata aura verde, distruggendola.
Avendo una intuizione su cosa è successo e vedendo un corpo cadere verso i flutti Kuma indica la direzione ad Homura, mentre quest'ultimo urla a Kuma di ordinare a Florivet di aprire un enorme portale nell'aria.
Quindi sovraccarica nuovamente i motori e compie l'impossibile: si getta con il veicolo in mare e inizia a navigare in circoli sempre più stretti e veloci fino a creare un gorgo, al contrario però, sollevando una intera porzione marina e dirigendone il flusso verso il portale, catturando nella corrente il corpo che stava cadendo, moltissimi spiriti e navi dinastiche e soprattutto i loro amici con la mano del drago e i prigionieri.
Il portale li porta di nuovo al pinnacolo e qui i lunari rimangono sorpresi della fame di gloria e combattimento dei solari, nonché della riuscita straordinaria dell'impresa.
All'inizio della spartizione del bottino la situazione si fa calda, con le teste più calde dei lunari che imprecano e insultano, ma poi il buonsenso prevale e si arriva ad un accordo favorevole ad entrambi.
I lunari mantengono la magione e i sangue di drago facenti parte delle legioni e gli stregoni, mentre i solari si prendono gli immacolati, e quello che resta, ossia quasi una ventina di sangue di drago. Più gli uomini e i sangue di drago catturati ad Arjuf, con il risultato finale di 600 uomini mortali.
Risolta la magagna Homura e Dhamok, da bravi zenith, vorrebbero santificare la vittoria con una preghiera al sole invitto e a luna, poiché è grazie a loro che hanno avuto i doni necessari a riportare una così grande vittoria.
I due pilastri del cielo e altri tre lunari si stringono la mano come sacerdoti dei due incarna e intonano una preghiera molto sentita e piena di orgoglio e speranza, e incredibilmente qualcosa accade, qualcosa di straordinario che cambia il corso della storia dei nostri eroi e dell'intera Creazione.
Le anime iconiche dei 5 sacerdoti svaniscono, salendo verso il cielo e formando il volto di luna, che guarda i suoi figli e li benedisce, felice di vedere che quel che era stato separato sta iniziando a riunirsi, e augurandosi che le due metà del cielo si completino una con l'altra (rispondendo in parte alle domande che stanno assillando i lunari su cosa fare delle caste perdute, almeno nell'interpretazione di alcuni lunari).
Ma il prodigioso evento non termina qui, e quando Luna scompare il pilastro di luce che avvolge il gruppo diviene dorato, e tutti i solari hanno un flash.
Dhamok si rivede come Vello Dorato, la sua ultima incarnazione al tempo dell'Usurpazione, in un palazzo che ha gia visto, di fronte ad una armata che si rende conto essere fatta di uomini d'oro. Sta consegnando loro il suo vessillo personale, e questi lo salutano come padre e dicono che non lo deluderanno. La scena è abbagliante, ma Vello nota come la luminosità dei suoi uomini stia diminuendo, e come egli stesso senta un dolore al petto, in senso emotivo, come se fosse appena stato abbandonato da qualcosa o qualcuno di fondamentale.
Artiglio illuminato si rivede in una villa, dopo la sconfitta di un vassallo solare considerato pericolo dal deliberativo, assieme alla sua amante solare, una crepuscolo. Stanno assistendo alla sfilata della sua Gens in assetto da guerra e la sua amante gli chiede: “Sicuro che non ti dispiaccia non essere a Meru ora? E' una giornata importante oggi per tutti noi.”
L'alba, duro e puro risponde: “Lascio parlare chi non ha il tempo o non sa fare altro. Questo è qualcosa che so fare, e bene anche, ed è questo che dovremmo fare noi solari: combattere i nemici della Creazione, non stare rinchiusi in una sala a discutere senza sosta per della quisquiglie.”
Entrambi si sentono pieni di amore l'uno per l'altra e gioia per quello che stanno facendo, ma improvvisamente entrambi sentono la stessa sensazione di perdita, mentre l'intera Creazione di fronte a loro sempbra scurirsi, come se avesse perso qualcosa di luminoso e bello.
Cielo stellato si rivede come Cielo senza stelle a Luthe, su una piccola barca che compie un giro attorno alla città, con un cristallo che mantiene protetta la conversazione. Sta discutendo di una qualche piano con il Leviatano, e questo non sembra del tutto convinto. “E' un piano rischioso, e anche molto difficile da far passare inosservato amica mia, sei sicura che saremo in grado di compierlo?”
La notte sorride amabilmente “E' per questo che esistiamo noi no? Non ti preoccupare, ce ne occuperemo noi.”
E anche lei viene investita dalla sensazione di perdita, talmente forte che addirittura sente di voltarsi verso l'isola benedetta. Persino Leviatano, con i suoi sensi innaturali sembra notare qualcosa.
Homura si rivede nell'Inframondo, intento a bastonare da solo una rivolta di fantasmi contro la Quadriarchia, e una torma di spettri fedeli ai legittimi sovrani dell'inframondo sta pregando Homura di intercedere per loro presso il fato per poteri reincarnare come suoi servitori, abbagliati dalla sua giustizia, forza e magnificenza.
Il solare ovviamente inizia un lungo discorso per spronarli all'automiglioramento e alla giustizia, ma mentre parla la sensazione di qualcosa che lo abbandoni è talmente forte che sente le proprie parole, fino ad un secondo piene di forza e fede, farsi vuote.
Persino i fantasmi sembrano stupiti di quel che è accaduto.
Infine Kuma vede sé stesso come Muro d'Onda nella camera del deliberativo. Si sta discutendo una mozione piuttosto controversa, e lui è schierato dalla parte della adorata e venerata Regina Merela, contraria all'aumento del salario dei celestiali come a divinità.
Il supremo Ierofante sta facendo un discorso introduttivo alla mozione e stupisce tutti quando pronuncia le fatidiche parole:
Ierofante: “Onorevoli compagni, ci presentiamo a voi dopo aver molto pregato e meditato. Il piano di sussidio celestiale indipendente ci ha molto preoccupati. Ma alla fine parleremo ed esprimeremo il nostro voto.”
Regina Merela: “Contro il piano, ovviamente.”
Ierofante: “Al contrario Regina Merela. Noi abbiamo deciso di appoggiarlo.”
Regina Merela: “COSA?”
Ierofante: “Abbiamo parlato con il Sole Invitto, ed egli approva.”
Prima che si alzi il clamore che è lecito aspettarsi da un simile cambiamento di rotta l'intero deliberativo viene sconvolto. Tutti i solari sentono qualcosa che si distacca da loro, e il dolore della perdita li turba profondamente, tranne lo Ierofante che ritto come un fuso osserva i fratelli subire la perdita più devastante della storia. Muro d'Onda vede la Regina Merela portarsi una mano al cuore e cadere, come per un malore e sebbene altri fedelissimi siano pronti a sorreggerla e accudirla, il suo animo inquadratore lo porta a studiare la camera, per capire cosa stia accadendo.
Metà dei solari presenti sta usando prodigi di comunicazione e preghiera, identificati dai glifi sopra i loro troni, e sembrano sempre più turbati. Da una parte il famoso Chejop kejak, circondato da molti suoi alleati che lo tartassano di domande sta lasciando la sala, preoccupato.
Dalla parte opposta il suo amico e rivale Tammiz Ushun sta piangendo, mentre i suoi alleati cercano di porgli domande.
I lunari sembrano in subbuglio, ma più per tutto quello che vedono accadere nella camera che da altro, nonché dalle parole dello Ierofante.
I nostri ricordano ora quando il Sole Invitto smise di guardare la Creazione.
E grazie a questo riescono a capire come mai ora sentano tanto dolore nel loro cuore: si rendono conto di come sia stata vuota la loro vita finora. Di cosa mancava loro.
Il sole invitto invece, richiamato dal loro coraggio e dalla loro umiltà nell'allearsi con i lunari e collaborare tanto efficacemente è stato richiamato, e ora guarda di nuovo alla Creazione.
Mentre tutti osannano i due incarna sollevando grida e armi al cielo Homura usa la luce del sole invitto per lanciare il proprio prodigio per innalzare lo status eroico dei mortali, e tramite la potenza del sole invitto rende i loro uomini mortali eroici e fedelissimi del sole invitto, i primi mortali nella storia a poter assistere alla venuta di un Incarna.
Kuma invece copie un passo ancora più estremo: toccato dal proprio padre sacrifica a lui un ulteriore pezzo di sé per rendersi davvero ciò che suo padre vuole, per essere uno stregone ancora superiore, per essere tutt'uno con l'essenza della Creazione, e sacrifica il proprio corpo. Lungo la linea dei Chakra appare una linea luminosa che divide in due il suo corpo, che si sgretola in fine polvere dorata. Kuma scompare, ma poi sembra che i raggi del sole colpiscano qualcosa di trasparente, come un vetro, e da un marchio di casta del crepuscolo si estende essenza dorata, che riforma in pura energia la forma del Crepuscolo, ora fatto di energia pura.

Commossi dalla scena Lunari e solari si lasciano pieni di speranza e si preparano a quello che accadrà in seguito. Alla Magione Invisibile i problemi non sono piccoli: gli uomini, sia eccelsi che non, lamentano una mancanza di scopo ed organizzazione, e i solari all'inizio non sembrano in grado di costruire un unico scopo e una unica organizzazione. Difatti mentre Cielo è uno spirito libero, gran parte degli altri eccelsi vengono da una vita fortemente gerarchizzata ed organizzata, e questa differenza di visione si fa forte.
E sebbene tutti siano d'accordo che qualcosa vada fatto non riescono a concordare sul cosa.
Homura, criticando il toro del nord per il suo modo barbaro di agire, vorrebbe conquistare il nord con influenza e spada, costruendo un vero impero solare.
Cielo invece vorrebbe prendere Rathess, sia per salvare il loro fratello Saggezza filiale, sia per riconquistare un simbolo: la prima capitale della Creazione. Inoltre, sottolinea lui, sarebbe vicina ad altre grandi metropoli con maggiore influenza che il disabitato nord.
Kuma insiste sul bisogno di una organizzazione precisa, Dhamok sullo stabilire chiaramente anche la ideologia del loro agire, sostenuto da Homura.
La soluzione viene con una assemblea: I solari lanciano la proposta di andare a Rathess a tutti gli altri eccelsi e ai rappresentanti dei loro soldati mortali. La fortezza verrà temporaneamente affidata ai lunari, più esperti nella difesa della Creazione, e chi vorrà potrà restare, andare con loro a Rathess o anche andarsene dove meglio crede. I solari vogliono trovare ogni persona decisa sul proprio destino entro la fine della Calibrazione, ossia quando torneranno dal Carnevale dell'incontro.
Nel frattempo Kuma toglie suo figlio dall'incubatrice e fa scoperte assai strane: suo filgio non è nella trama del fato e ha essenza pura, simile a quella dei primordiali molto probabilmente.
Il rapporto con Selvian invece è ancora più teso. Dopo la leggera distensione dell'ultimo mese ora Kuma ha cambiato nuovamente corpo, e Selvian è totalmente disorientata: solo il fatto che Kuma incredibilmente passi 4 ore ad accudire il figlio, senza studiarlo come una cavia da laboratorio la trattiene dall'odiarlo.
Dato che ogni invitato al Carnevale può portare la propria famiglia e un ospite Kuma decide di portare Selvian, che accetta, con grande sorpresa di tutti.
Cielo porta Thalassa, Dhamok porta Sethod, Artiglio la sua nuova compagna Shireki e Homura porta Jorikun.
Prima di partire parlano con 5 giorni, che non è dispiaciuto della assenza dei solari (soprattutto i due zenith) e delle divinità per andare a smantellare a mani nude qualche monastero immacolato e qualche dominio di divinità a lui avverse.

Al carnevale tutto è magnifico, il cibo è talmente saporito che Thalassa, che appare immune alla risonanza a Yu-Shan, riesce a distinguerne il sapore. Semplicità li accoglie con calore, assieme a Re Coranis e alla sua sposa (esaltatasi come siderale) e a Gioia Scintillante un'altra siderale del culto degli illuminati che vuole fare un altro campo diversoa dagli altri, che abbia come scopo non il plagio della mente solare, ma l'aiutare i popoli della Creazione. Coranis e Semplicità sono già entusiasti di lei, e anche Dhamok non sembra da meno, mentre Cielo è apertamente scettico e dice di aspettare di vedere dei fatti.
Cielo è ansioso di parlare con la fazione bronzo per scambiare i due prigionieri, ma gli viene presentato solo un piccolo siderale di basso rango che non fa altro che minacciarli, con la conclusione di un pessimo incontro.
Semplicità li aggiorna s chi richiede la loro presenza:
Meccanismo favorevole e Confluenza Mirabile(una divinità delle magioni) vogliono incontrarli, così come Ghataru, e Yesrik. La cosa sembra farsi grande: questo carnevale dell'incontro non lascerà certo inalterati i nostri eroi e le loro alleanze, e la prossima volta scopriremo come.
I miei Achievements da Narratore:

(ST) Harlgblgrlb: Narra una sessione ubriaco.
(ST) L'incubo di tutti: Crea un nemico abbastanza orrorifico da spaventare i tuoi giocatori, i tuoi personaggi, o entrambi.
(ST) Ooops - Uccidi con un colpo un PG usando un incontro che pensavi fosse bilanciato.
(ST) Dividiamoci, Squadra - Narra una sessione dove il gruppo si divide in almeno 5 entità separate.
User avatar
coranis
Eccelso4
Eccelso4
 
Posts: 3551
Joined: Tue Jun 14, 2005 11:29 am
Location: Gaiarine(Deep wyld), oppure una casupola nelle foreste di Halta. Le Vacanze a Chiaroscuro
Casta: Zenith

Re: 3 fratelli divisi, 5 compagni e cento misteri(Ex Cdi)

Postby Black Razor » Tue Oct 21, 2008 11:48 am

Sapremo mai come il Circolo dei 5 ha preso Denandsor?
ATTENZIONE!
Ogni post che mi parli di quanto schifo fa Exalted sarà trattato come non esistente... non censuro ma ignoro quello che non mi interessa (non vorrei seguire esempi istituzionali)
User avatar
Black Razor
Staff Member
Staff Member
 
Posts: 5709
Joined: Thu Nov 25, 2004 4:57 pm
Location: Venezia o Malfeas, dipende dal giorno

Re: 3 fratelli divisi, 5 compagni e cento misteri(Ex Cdi)

Postby coranis » Wed Oct 22, 2008 3:25 pm

Avevo scritto un lungo riassunto e poi è saltata la linea.. ma porc....



Allora: Oshi e Lookshy si sono alleate per poter affrontare i signori della morte.
I solari hanno offerto tutta la loro collaborazione in cambio tecnologico in cambio della legittimazione ad agire come alleati di Lookshy, e si sono resi disponibili a riattivare la fattoria cattedrale della città come gesto di amicizia.
Nonostante la sensazione di un patto col diavolo di alcune frange estremiste i benefici sono stati tali che la maggior parte della popolazione (aiutata da Gauntlet, l'eclisse del circolo, con qualche attacco sociale scritto e\o di massa) ha accettatto la situazione specie dopo una piccola vittoria riportata dalle forze congiunte nella terra d'ombra vicina.

Come primo obiettivo comune per ripristinare le capacità di difesa delle terre dei fiumi hanno deciso di riprendere Denandsor, e hanno cercato di coinvolgere le altre grandi città.
-Nexus ha rifiutato categoricamente
-Grand diramazione ha fornito supporto ma non truppe
-Sijan ha offerto sconti per i rituali di sepoltura
-I marukan hanno fornito truppe e trasporti
-La repubblica di Chaya ha fornito informazioni sulle difese mentali di Denandsor, ma ha rifiutato di impegnare anche un solo uomo
Nonostante la difficoltà a farsi accettare i solari hanno condotto una squadra d'assalto all'interno della città per disattivarne le difese mentali, ma le informazioni date dalla Repubblica di Chaya a quanto pare erano inesatte e difatti sebbene le difese mentali fossero state disattivate si attivarono tutte le altre difese meccanizzate.
Nello stesso momento, approfittando della confusione un nutrito contingente di Colui che incede nell'ombra cinse d'assedio gli stessi assedianti, impegnati a conquistare almeno le mura.
La battaglia si svolge quindi su diversi fronti.
L'anello più esterno è quello dei non morti che assaltano le mura della città, affrontando gli uomini di Oshi e Lookshy, mentre all'interno delle mura questi stessi uomini tentano di fermare i legionari di ottone che li stanno ricacciando a morire oltre il muro, per mano dei non morti.
Infine all'interno della città la squadra d'assalto sta lottando per mantenere sicura la stanza centrale e cercare di fermare le difese automatizzate della città.
Però con il favore e la copertura dei non morti ben 10 squadre di assassini sangue di drago si stanno dirigendo verso i solari e i maggiori capi militari per poter distruggere le teste dell'esercito di Oshi e Lookshy, ma essendo infiltrate tra le truppe nessuno riesce davvero a comprendere il pericolo.
Gli unici a farlo sono gli alleati dei nostri protagonisti ancora a caccia lungo le terre de fiumi degli artefatti rubati a Lady marthesine.
Il gruppetto capitanato da Mistero svelato, un giustiziere Zenith, a Nexus fa strani incontri quando trova l'emissario e Semplicità e purezza di intenti che combattono, portando devastazione al quartiere di Nexus. La lotta furibonda sembra implacabile finchè i due, continuando a parlare una lingua incomprensibile non prendono ognuno una strada diversa.
Una volta deciso di lasciare stare Nexus dato che non riescono a rintracciare ciò che stanno cercando decidono di puntare velocemente alla sede della quintuplice mano d'ombra e cercare di assalirla in qualche modo.
Una volta lì la trovano deserta, scoprendo come tutti i suoi membri si siano infiltrati nelle truppe di Oshi e Lookshy. Convinti che sia una manovra di colui che incede nell'ombra raggiungono Denandsor mentre la battaglia infuria da almeno un'ora, e a fatica si fanno strada tra i vari schieramenti alla ricerca degli obiettivi.
Per loro fortuna trovano Coranis, che li aiuta a salvare gli obiettivi e a sgominare la pericolosa manovra diffondendo ordini al proprio circolo.
In breve Eneth riesce a ripristinare, con l'aiuto di Ragara Elleria e altri Sohei di Lookshy l'ordine a Denandsor, permettendo alle forze congiunte di sgominare, almeno per ora, le forse di colui che incede nell'ombra.
E quindi ora c'è un certo fermento nel bel paese dei 100 regnucoli, ora che un vero e grande regno solare si staglia al suo centro.
I miei Achievements da Narratore:

(ST) Harlgblgrlb: Narra una sessione ubriaco.
(ST) L'incubo di tutti: Crea un nemico abbastanza orrorifico da spaventare i tuoi giocatori, i tuoi personaggi, o entrambi.
(ST) Ooops - Uccidi con un colpo un PG usando un incontro che pensavi fosse bilanciato.
(ST) Dividiamoci, Squadra - Narra una sessione dove il gruppo si divide in almeno 5 entità separate.
User avatar
coranis
Eccelso4
Eccelso4
 
Posts: 3551
Joined: Tue Jun 14, 2005 11:29 am
Location: Gaiarine(Deep wyld), oppure una casupola nelle foreste di Halta. Le Vacanze a Chiaroscuro
Casta: Zenith

Re: 3 fratelli divisi, 5 compagni e cento misteri(Ex Cdi)

Postby coranis » Fri Oct 24, 2008 5:18 pm

Continuano le avventure dei nostri eroi al carnevale dell'incontro: spero di ricordarmi tutto.

I nostri parlano un pò con Meccanismo Favorevole (Dio del magitech) di vari discorsi, e questo li invita anche a venire a parlare da lui in gran segreto, di alcune faccende, tra le quali la scoperta di come il malfunzionamento dei glifi e della arena del torneo del cielo e della terra non sia stato un malfunzionamento.
Incontrano anche Hran-tzu, che chiede aiuto nella sua lotta contro i signori della morte. I nostri eroi non sanno individuare azioni specifiche nell'immediato futuro, ma promettono reciproco supporto per una causa che li vede entrambi minacciati assieme al resto della creazione.
Mentre Dhamok si reca da Gatharu (ottenendo un discreto successo, seppur senza particolare calore da parte della divinità) Cielo stellato comincia a urlare in giro cercando membri della fazione bronzo, suscitando un certo disappunto tra le divinità che trovano disdicevole un simile comportamento durante il carnevale, tanto che Luxana, una sottoposta di Nara-O lo sgrida apertamente di inasprire le relazioni Oro-Bronzo.
Persino Iluirian, che come al solito appare dal nulla, lo redarguisce, soprattutto di fronte alla sua dichiarazione di intenti. Cielo infatti vorrebbe scambiare i due siderali catturati con ammenicoli ed artefatti, e secondo l'anziano siderale sta pensando in modo sbagliato. Cielo capisce di dover riflettere bene in effetti prima di incontrare la Fazione Bronzo: difatti colui che ha incontrato non era un siderale, ma una divinità della discordia, ramo del potere divino il cui potere sta subendo una forte ascesa nell'ultimo anno.
Quando Dhamok esce dal palazzo della legione aerea si intrattiene con una divinità piuttosto folle che gli fa perdere un sacco di tempo (e guadagnare risate a tutti).
Si sente sospettoso anche di una bimba dai capelli violetti, e ripensando all'avvertimento di Semplicità e purezza d'intenti su Saturno decide di interrogarla sul perchè lo stia seguendo.
In realtà è solo la figlia di Copertina Strepitosa, la divinità del gossip di Yu-Shan, che vuole notizie succose sull'eccelso.
Inoltre dice che MIrabile Confluenza(della delle magioni confortevoli) è sotto inchiesta per procedure irregolari, accusata da Fortezza possente (dio delle magioni da guerra e suo superiore) di insubordinazione.
I nostri parlano assieme a lei e scoprono di come il problema delle magioni non venga preso in grande considerazione, dato che un aumento e un ritrarsi del wyld in base alle stagioni è un fenomeno conosciuto, e le divinità ed eccelsi siderali ne approfittano per poi prendere possesso dei domini.
La divinità e gli eccelsi si promettono reciproco aiuto.
Il giorno dopo incontrano Meccanismo favorevole, e questi gli dice che il meccanismo è stato modificato in modo molto sottile, all'interno del palazzo degli incarna.
I nostri pensano che allora solo un incarna, o qualcuno a loro superiore, possa averlo fatto, e i loro sospetti sembrano dirigersi verso Autochton, il grande creatore.
Senza alcuna prova però decidono di dedicarsi ad altro e questo accade con Kuma che, accompagnato da Semplicità e Purezza d'Intenti, va ad investigare sul sito di una delle esplosioni che aveva percepito mentre non possedeva un corpo.
Qui scopre una cosa molto inquietante: i fatati hanno usato una sfera di gossamer per trattenere un unshaped catturato nel wyld e lo hanno messo dentro la stanza focale, in modo da distruggere il dominio.
La cosa strana è che il dominio dopo la distruzione, non si riforma, nonostante le linee di drago continuino ad incorociarsi.
A questo punto le perplessità aumentano: Che gli unshaped si insinuino nelle linee del drago?
Che i domini vengano semplicemente distrutti?
Che i domini vengano assorbiti nel wyld assieme agli Unshaped?
E come mai i fatati usano come armi i loro signori?
Dopo queste notizie i nostri eroi solari richiamano a sè anche Artiglio Riconoscente, il figlio di Dhamok mezzosangue fatato.
Lui non sa nulla di simili piani, e trova osceno il modo in cui possono venire trattati gli Unshaped, oltre che blasfemo per i fatati. INvece i suoi uomini hanno riscontrato bolle di realtà mobili vicino alla sua città, poi due uomini sono spariti, e poi visti in città per poi sparire di nuovo. I nostri credono possa trattarsi della sposa di Dhamok, nascosta nel wyld, e Dhamok vorrebbe trovarla, una lunare che già nella prima era viveva nel wyld potrebbe esserne molto esperta.
A proposito di lunari incontrano anche Giungla Tiranna, al quale espongono il problema, decidendo di limitare gli inviti per la grande congrega ai soli anziani, per non indebolire i confini della Creazione.
Vengono anche contattati da un senzacasta lunare, e scoprono che i senzacasta non sono stati informati della grande congrega dal patto d'argento.
La sera si dedicano invece a qualcosa di molto diverso: Con lytek e Vento i nostri eroi vogliono convertire la scheggia di Thalassa.
Il rito inizia.
Kuma deve tenersi pronto con la stregoneria solare per aiutare nella purificazione con una forte manifestazione solare, Cielo deve aiutare Thalassa nella traslazione essendo il suo corrispettivo solare, nonchè forse il suo migliore amico tra i solari, Homura, Dhamok, Vento e Artiglio Illuminato devono solo pregare per aiytare il tutto.
Il rito procede senza problemi fino al momento dell'estrazione della scheggia, quando la maligna volontà dei mainati attacca gli eccelsi presenti. Tutti riescono a difendersi e a proteggere la propria anima tranne Artiglio, che ora a volte sente bisbigli distanti ed alieni.
Per ultimi Kuma e Homura usano i loro poteri per aiutare Thalassa e riescono nell'impresa. Due falchi dorati sostituiscono l'iconico corvo di Thalassa, che piange e abbraccia Cielo, che fa lo stesso.
Quando però lei cerca di baciarlo lui la discosta.
Non la sente come una possibile compagna, e nonostante il rifiuto Thalassa ha comunque una nuova fonte di amore nel cuore: il sole invitto, e ora è libera di rispondere a tutto l'amore della Creazione.
Ora il nuovo ccompito suo e dei nostri eroi sarà di mantenere salva la Creazione perchè possano goderne tutti assieme.
I miei Achievements da Narratore:

(ST) Harlgblgrlb: Narra una sessione ubriaco.
(ST) L'incubo di tutti: Crea un nemico abbastanza orrorifico da spaventare i tuoi giocatori, i tuoi personaggi, o entrambi.
(ST) Ooops - Uccidi con un colpo un PG usando un incontro che pensavi fosse bilanciato.
(ST) Dividiamoci, Squadra - Narra una sessione dove il gruppo si divide in almeno 5 entità separate.
User avatar
coranis
Eccelso4
Eccelso4
 
Posts: 3551
Joined: Tue Jun 14, 2005 11:29 am
Location: Gaiarine(Deep wyld), oppure una casupola nelle foreste di Halta. Le Vacanze a Chiaroscuro
Casta: Zenith

Re: 3 fratelli divisi, 5 compagni e cento misteri(Ex Cdi)

Postby coranis » Wed Oct 29, 2008 7:57 pm

I nostri si dedicano ad altri incontri con le varie divinità, uscendo spesso dalla zona del carnevale.
Incontrano dapprima Ahlat, che ha concluso la propria ecatombe, con il quale discutono del futuro del sud.
La divinità apprezza le informazioni fornitegli dai solari sul sud (che i nostri hanno appreso durante il furto a madama marthesine) e ricambia con il proprio appoggio e la disponibilità a metterli in contatto con gli altri eccelsi solari del sud.
Li avvisa anche di incontrare Sunipa, la dea della guerra dell'est, che sebbene sia più propensa verso i sangue di drago che verso altri eccelsi potrebbe appoggiare i nostri eroi che sembrano voler ricostituire il deliberativo assieme a sangue di drago.
Nel pomeriggio invece incontrano Yesrik, Meccanismo favorevole e Yurgen Kaneko per scoprire in che cosa possano aiutarli.
A quanto pare meccanismo favorevole sospetta che il Monte Metagalapa sia una delle cittadelle di classe titano della prima era, e vorrebbe, in un secondo momento, l'appoggio del nostro circolo di protagonisti per la sua riparazione, specie Kuma.
Poi i nostri eroi si dedicano ad un problema che avevano da principio scordato: Thalassa, ora convertita in una solare, è ancora colpita dalla Grande Maledizione?
No.
Decidono di consultarsi con Semplicità al riguardo, e a capiscono di doverne informare Lytek.
Costui è visibilmente sconvolto, ma nonostante i timori dei solari non impazzisce pensando che i solari vadano ricostruiti, e vuole solo riparare a questa mancanza che ha eluso i suoi sforzi per tanti secoli.
Dopo molti discorsi, alcuni anche sulla possibilità che ad essere stati colpiti non siano stati gli eccelsi, ma gli incarna, e che la loro maledizione sia solo un riflesso, come aveva già suggerto 5 giorni di oscurità.
Lytek invece non conferma nè smentisce, dice solo che è possibile, sebbene lui non lo creda.
Dal punto di vista pratico decidono di recuperare la prigione di Giada (un altro segreto appreso durante il furto a Madama Marthesine) e utilizzarla per catturare le scheggie abissali e studiarle per convertirle.
Arriva quindi l'incontro più paventato dell'intero Carnevale: l'incontro con la Fazione Bronzo.
Chejop Kejak, Molok, la dama verde, Nazri, Ayesha Ura e il siderale pazzo della fazione oro li aspettano in una tenda che garantisce la privacy all'interno del carnevale.
La fazione oro esce dalla tenda, mentre Nazri rimane e funge da mediatore.
I solari propongono le loro condizioni per lo scambio di prigionieri: In cambio del più giovane un salvacondotto per Meru.
In cambio del siderale anziano tutte le informazioni che possiedono sui Signori della morte e su Vello Dorato.
Alla prima richiesta accettano subito, purchè sia limitata al loro circolo, mentre per le informazioni su Vello Chejop manda Nazri a conferire con Giove al riguardo, e affida altri compiti ai siderali, infine invita tutti i solari meno Cielo a visitare l'esterno della cupola del piacere di giada.
Rimasti soli i due conversano sui rispettivi scopi e aspettative, con estrema sincerità da parte di entrambi. Cercando di spiegare i propri motivi Chejop svela a Cielo il suo ruolo nell'Usurpazione, come sia stata Cielo senza stelle a cercarlo per aiutarlo, rendendo possibile l'Usurpazione.
Inoltre lo porta alla trama del fato e lì svela ogni sua carta.
Le minacce che difatti si trova ora ad affrontare la Creazione sono talmente forti che pensare di affrontarle senza i solari è pura follia, così come una nuova guerra tra siderali e solari.
Altrettanto però non considera accettabile che i solari si muovano in maniera tanto disorganizzata e caotica, poichè stanno ledendo la trama del fato.
Mostra quindi a Cielo come un tempo, quando solari e siderali agivano assieme, osservando e studiando la trama del fato prima di agire, la trama non veniva colpita dalle azioni dei portatori d'essenza in modo tanto grave o dannoso.
Ed infine conclude in maniera del tutto inaspettata un discorso che, come mi ha fatto notare MIshra, sembra il discorso di un uomo sul letto di morte: Vuole che Cielo assuma il controllo, dopo un giusto apprendistato, della Fazione Bronzo, per evitare che il sogno di Chejop di armonia e stabilità venga distrutto dai fanatismi dei suoi probabili successori.
Cielo è stravolto dalla massa di informazioni e rivelazioni, nonchè dalla situazione creatasi.
Chiede tempo per riflettere.
Quando tornano alla tenda torna anche Nazri, ma non prima che chejop dia un ultimo avvertimento a Cielo:
"Dhamok grazie alle informazioni ricevute avrà accesso ad un potere tanto forte da cambiare le sorti della Creazione.
Vello Dorato avrebbe potuto fermare l'Usurpazione, e invece non l'ha fatto. Purtroppo ho potuto riconoscere il suo vero valore quando era ormai troppo tardi. Posso solo sperare che parte del suo buon senso appartenga anche alla sua nuova incarnazione, ma non è certo.
Quell'enorme potere è una lama a doppio taglio, potrebbe salvarci o condannarci tutti."
Cielo acconsente a tenerlo d'occhio.
Quando gli altri sopraggiungono i siderali consegnano tutto ai solari e solo dopo i patti vengono siglati per desiderio dei solari di fornire garanzie, mentre i siderali non sembrano sentirne il bisogno. Come mai?
I nostri inoltre ricevono da un loro alleato di Nexus il racconto di cosa fosse avvenuto a Nexus quando Semplicità e suo fratello l'Emissario si sono scontrati.
Ci sono riferimenti ad il loro terzo fratello che dicono essere morto.

Le domande e i dubbi ormai superano di gran lunga le certezze o le informazioni scoperte.
Cielo accetterà il ruolo proposto da Chejop e le sue implicazioni?
E come vedranno la cosa i suoi compagni?
Cosa scoprirà Dhamok del proprio passato? E cosa significherà per il gruppo e la Creazione?
E questa famosa arma in grado di cambiare le sorti della Creazione come verrà brandita dall'Eccelso?

Sembra che gran parte del cielo voglia i solari, eppure l'altra metà ne sembra ancora avversa, nonchè inconsapevole di quel che sta accadendo nella Creazione. E in fondo, nella Creazione, che sta succedendo?
I miei Achievements da Narratore:

(ST) Harlgblgrlb: Narra una sessione ubriaco.
(ST) L'incubo di tutti: Crea un nemico abbastanza orrorifico da spaventare i tuoi giocatori, i tuoi personaggi, o entrambi.
(ST) Ooops - Uccidi con un colpo un PG usando un incontro che pensavi fosse bilanciato.
(ST) Dividiamoci, Squadra - Narra una sessione dove il gruppo si divide in almeno 5 entità separate.
User avatar
coranis
Eccelso4
Eccelso4
 
Posts: 3551
Joined: Tue Jun 14, 2005 11:29 am
Location: Gaiarine(Deep wyld), oppure una casupola nelle foreste di Halta. Le Vacanze a Chiaroscuro
Casta: Zenith

Re: 3 fratelli divisi, 5 compagni e cento misteri(Ex Cdi)

Postby Eneth the black slayer » Thu Oct 30, 2008 1:59 pm

:ehhhh: :ehhhh: :ehhhh: :stika:

E C C E Z I O N A L E !!!!!!!!

=D> =D> =D> =D> =D> :good:

Sti riassunti (come la storia in sè) stanno diventando sempre più belli ed epici!!!
The paua is incredible,my legs goes on fire! :sajan:
Quando Chuck Norris gioca a pocker il piatto piange!
Cmq dipende dalla situazione!
Image
Image
Image
User avatar
Eneth the black slayer
Eccelso3
Eccelso3
 
Posts: 2706
Joined: Tue Jun 21, 2005 1:29 pm
Location: Venezia

Re: 3 fratelli divisi, 5 compagni e cento misteri(Ex Cdi)

Postby coranis » Thu Oct 30, 2008 5:23 pm

Merito del tavolo.
Un applauso al tavolo che è di ottimo legno.
I miei Achievements da Narratore:

(ST) Harlgblgrlb: Narra una sessione ubriaco.
(ST) L'incubo di tutti: Crea un nemico abbastanza orrorifico da spaventare i tuoi giocatori, i tuoi personaggi, o entrambi.
(ST) Ooops - Uccidi con un colpo un PG usando un incontro che pensavi fosse bilanciato.
(ST) Dividiamoci, Squadra - Narra una sessione dove il gruppo si divide in almeno 5 entità separate.
User avatar
coranis
Eccelso4
Eccelso4
 
Posts: 3551
Joined: Tue Jun 14, 2005 11:29 am
Location: Gaiarine(Deep wyld), oppure una casupola nelle foreste di Halta. Le Vacanze a Chiaroscuro
Casta: Zenith

Re: 3 fratelli divisi, 5 compagni e cento misteri(Ex Cdi)

Postby Black Razor » Thu Oct 30, 2008 8:51 pm

Adesso vado a dirglielo, ne sarà felice.
Poi già che ci sono gli dò anche una lavata
ATTENZIONE!
Ogni post che mi parli di quanto schifo fa Exalted sarà trattato come non esistente... non censuro ma ignoro quello che non mi interessa (non vorrei seguire esempi istituzionali)
User avatar
Black Razor
Staff Member
Staff Member
 
Posts: 5709
Joined: Thu Nov 25, 2004 4:57 pm
Location: Venezia o Malfeas, dipende dal giorno

PreviousNext

Return to Voglia di Avventure!

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 1 guest

cron