-> Un Click Al Giorno toglie il Banner di Torno <-

I liberatori ,campagna solari

Lo spazio dove inserire le vostre gesta!

Moderator: Staff

I liberatori ,campagna solari

Postby mishra » Tue Jul 11, 2006 2:33 am

prima sessione con me come master heheh inizio disastroso recuperata un pò nel seguito


Personaggi:
Jugan:alba addestrato da sangue di drago proveniente dalle vicinanze di Meresh (post n°3)

Seal : crepuscolo , è vissuta nel campo di addestramento di kater rock (bg in seguito)

Ombra che sorge dalla montagna: notte (bg a seguire )
Tutti sanno che esistono molte terre d'ombra nella creazione,e le temono. Ciò che molti non sanno è che alcune corti degli spiriti che si trovano vicino alle terre d'ombra si stanno arrendendo ai morti.
I miei genitori erano sacerdoti di un culto locale che si trova su una montagna ai limiti del deserto del sud.
Il culto della corte sotto la montagna si chiamava un tempo, dicono i saggi.
Ora è il culto della montagna morta. Vicino alla montagna si era combattuta una brutta battaglia tra predoni delle sabbie e alcuni esponenti dell'orda Dehlzann. I delzan, esasperati, avevano massacrato e torturato i pochi prigionieri fatti, e questo aveva attirato i morti.
Presto fantasmi famelici e altri avevano conquistato una zona larga un centinaio di metri nelle dune vicine alla montagna. I pochi taumaturghi del culto avevano fatto il possibile per tenerli a bada, finchè il Dio della montagna non andò a parlamentare alla terra d'ombra. Quando fece ritorno alla montagna aveva con sé una donna incinta. O almeno sembrava una donna. Era un Nemissario delle terre dei morti, e avrebbe affiancato i dio nell'amministrare quello che sarebbe stato il loro comune territorio. Nonostante gli avvertimenti dei miei genitori andai spesso a giocare vicino alla terra d'ombra. Era brutta, la sabbia era grigia, secca come cenere, e di giorno bruciava la gola e il naso di chiunque ci stesse. La notte era gelida come...come... non saprei dire come cosa...non ho mai sentito nulla di così freddo.
Scoprii che molti spiriti minori con i quali giocavo spesso stavano cambiando, in modo strano, diventando simili alle ombre della notte. Per giocare con loro mi addentrai molto spesso nella terra d'ombra.
Ma la cosa più strana era la montagna cava. Divenne simile alla terra d'ombra, eppure era sempre normale. Era una sensazione strana, come se si stesse ... svanendo, ingrigiendo.
Crebbi così giocando tra le ombre, imparando qualcosa sui morti e gli spiriti, diventando così un accolito dei miei genitori. Non ero molto dotato come sacerdote, ma era una buona copertura, e sia il signore della montagna che la sua sposa mi pagavano e blandivano affinchè spiassi delle persone per conto loro, o che andassi nei villaggi vicini a vedere la situazione senza attirare l'attenzione.
Poi tutto peggiorò.
La politica dell'equilibrio aveva tenuto duro fino a quando non successe che il figlio del dio della montagna e della nemissario non venne alla montagna morta avvolto in teli neri e con una lancia di uno strano metallo scuro con facce stridenti sulla sua superficie.
Io ormai ero una spia di fiducia e assistetti alla cerimonia di benvenuto.
Era divenuto un cavaliere della morte del signore della sposa, e ora il suo nome era Ombra che emerge dalle sabbie. Era venuto per assicurarsi che il dovuto rispetto fosse pagato ai morti. Mi misero al suo servizio, e lo aiutai a tenere sotto stretto controllo sia la terra d'ombra che la montagna vuota. Solo in seguito scoprii che in realtà sua madre lo teneva d'occhio attraverso me.
Questo spiegò lo strano distacco tra me e lui.
Poi successe. Ombra nelle sabbie architettò un buon piano per assassinare il dio e farmi massacrare nella terra d'ombra. Ovviamente senza la minima approvazione dei suoi superiori.
Aveva considerato tutto tranne due cose. Che sua madre si sarebbe opposta e che io non sarei morto, ma rinato nella gloria del sole invitto. Mi liberai dei guerrieri mandatimi contro, e tornai alla montagna vuota per salvare il dio. Troppo tardi.
Il dio era morto, ed ombra era pronto ad uccidere me, ma gli tenni testa finchè questi non si fermò mentre una voce tonante proruppe dalla sua bocca mentre i suoi occhi, orecchie e bocca sanguinavano. “Ragazza mia continua a seguire i miei ordini e tieni a freno quest'ombra poco obbediente. Tu, lupo d'acciaio, senza saperlo mi hai favorito, ed impedito che questo sciocco facesse qualcosa di irreparabile. Chiedi, e ti sarà dato.”. Poi il cavaliere cadde al suolo, sfinito.
Chiesi tesori degni di un re, per le seguenti condizioni:
-non avrei ucciso ombra se non in un duello o in una situazione necessaria
-avrei ucciso alcuni spiriti della zona desiderosi di prendere il posto del dio morto
-avrei portato ogni anno un'arma o un'armatura o una somma pari a risorse 2 in giada bianca.
Andai a chiaroscuro lasciando lì i miei, che affidai alla sposa, con la quale strinsi un patto. In cambio della vita del figlio avrebbe protetto i miei anche una volta morti.
A chiaroscuro cominciai una vita di lavori tra le ombre agli ordini di nonna luce e altri spiriti per aiutare la protezione della gente.

Vi sarebbe un’altra parte ,ma non può essere rivelata perché mostrerebbe troppo a gli altri giocatori

Alastor: zenith nato nelle vicinanze di Abalon , nato da madre umana “amata” da Florivet ,il personaggio viene trattato normalmente e non come mezzodemone

Sessione odierna
Il tutto comincia male ,il primo inghippo manca seal (ha tirato pacco poco prima dell’inizio della sessione) il secondo è che, cercando di giocare i bg, viene su un macello e quindi niente più di un’infarinatura sul loro passato e via alla loro esaltazione .
Il Sole Invitto li chiama come sue armi e vedono dei luoghi durante il discorso del dio.
Jugan: baratro in un ghiacciaio.
Ombra che sorge dalla montagna:lago con tre enormi pietre incise e una enorme rosa di pietra in un'isola nel mezzo.
Alastor:montagna che brilla di tutti i colori del sole e che non si sa se vetro o neve.
Seal :1°visione -ha visto prima una nuvola ,poi essa ha cominciato a muoversi come acqua e in essa una figura nera2°visione delle mura in oricalco e un aenorme statua di bronzo che regge in piatto sotto di essa acqua

Alastor e Jugan arrivano a Chiaroscuro ,il primo via mare mentre il secondo attraverso il deserto.
Ad Alastor appena sceso al porto vengono chiesti i dati anagrafici per un controllo sugli arrivi e poi si dirige verso la piazza del mercato centrale ,Jugan invece aiuta un carretto di mercanti venditori di gemme provenienti da gem ,ai quali si era infossato il traporto causa la rottura di una ruota , e poi se ne entra anche lui a Chiaroscuro dirigendosi al mercato.
Ombra che sorge dalla montagna ,da adesso in poi lo chiamerò ombra, viene convocato da Nonna splendente .
Lei ,affida il compito al solare di liberare gem dalla strana agitazione di alcuni spiriti della terra, i quali disturbano i lavori di estrazione e inoltre gli dice che lei aveva ricevuto una richiesta di aiuto da parte del governatore locale, in aggiunta nonna splendente dice che li, lo avrebbero raggiunto dei suoi “fratelli” in aiuto .
Ombra invece di partire immediatamente va a cercare questi compagni .
Nel frattempo nella piazza del mercato Jugan viene attaccato da un giovane ragazzo armato di arco ,si nota che il ragazzo e ben addestrato ma non può rispondere alle domande che il solare li porge dopo il primo attacco in quanto muto .
il combattimento continua e solo poco prima del colpo finale inflitto dal solare ,che lascia il ragazzo incapacitato ,ma vivo ,si viene a capire che questo era un giovane cadetto sangue di drago aspetto legno .
La folla vedendo che un mortale ha ucciso un sangue di drago ,comincia a dubitare di questa normalita ed alcuni gridano assassino, mentre altri azzardano la parola anatema.
A Jugan ,che cerca di fingersi ferito seriamente per i colpi presi, arriva una voce da dietro una bancarella ,questa voce pone la tigre di bronzo davanti ad una scelta seguire la voce dal suo padrone ,il quale inizia per T e avere una vita tranquilla, oppure questo padrone potrebbe avvertire l’ordine immacolato della presenza del povero ragazzo.
Il sole ascendente decide di mettere a tacere l'interlocutore, dopo aver visto la faccia di questo ghignare ,lanciandoli la sua daga e poi recuperandola segandolo piu o meno in due, in seguito l'eccelso poi scappa tra i vicoli.
Prima di morire, l’uomo della voce ,dice che un suo compagno era gia corso ad avvertire il tri-kan
Poco dopo Ombra arriva sul luogo e prima interroga uno su quello che successo e poi identifica Alastor tra la gente grazie alla descrizione data lui da nonna luce ,dice al ragazzo di andare nella casa di sua proprietà e che nel frattempo avrebbe cercato l’altro .
Alastor accetta di seguire quanto dettogli e si icammina .
Ombra in pochissimo tempo ,prima chiede a nonna splendente se può omettere il fatto compiuto dal solare al mercato e “discutere di questo fatto con il tri-kan",e poi in qualche modo,saltando di tetto in tetto nascosto alla vista di tutti, trova Jugan pieno di sangue lo copre con un telo comprato da un mercante,la tela dell’insegna, e dice di seguirlo
Fino alla propria casa.
I tre si presentano e prima notano uno spirito messaggero diretto verso ..beh diciamo isola benedetta.. e poi ricevono uno spirito mandato loro da nonna splendente che li richiamava a suo cospetto .
Arrivati da lei l’anziana dea spiega bene loro la faccenda degli spiriti che infastidicono Gem ,accenna al fatto che ha provato a parlare con il tri-kan ma non sa i risultati e fa spuntare il nome di florivet  ,cosa che fa adirare il giovane Alastor e Ombra* ,e dice loro che una giovane è stata trovata persa nella malia per il demone e chiede loro di ,se possibile “aiutarla “.
Come ricompensa vengono date informazioni soldi e armi .
Le armi vengono consegnate loro adesso visti i loro scarsi armamenti e sono le loro stesse armi ma in vetro di chiaroscuro ,queste sono un pagamento anticipato.
Come andrà il viaggio?



* (lui ha dei problemi con il demone ,non di natura come alastor ma cmq seri e che si scopriranno, forse più avanti) [se qualcuno li vuole sapere glieli maderò via pm]
Last edited by mishra on Thu Jul 13, 2006 3:33 pm, edited 2 times in total.
Image
User avatar
mishra
Eccelso2
Eccelso2
 
Posts: 2070
Joined: Sun Feb 05, 2006 12:31 pm
Location: conegliano praticamente prima di sijan

Postby FalcoOscuro » Tue Jul 11, 2006 3:30 pm

Il tutto comincia male ,il primo inghippo manca seal (ha tirato pacco poco prima dell’inizio della sessione) il secondo è che, cercando di giocare i bg, viene su un macello e quindi niente più di un’infarinatura sul loro passato
non è colpa tua, è che è stato deciso circa 1 ora prima! come facevi a prepararti.............
Temi ogni ombra! potresti trovarci la tua fine!

Image
Image
Image
User avatar
FalcoOscuro
Umano5
Umano5
 
Posts: 213
Joined: Thu Apr 13, 2006 3:32 pm
Location: PDP

Postby mishra » Thu Jul 13, 2006 2:16 pm

BACKGROUND JUGAN


Figlio unico di una povera famiglia contadina, a circa due giorni di cammino da Meresh nella repubblica di Chaya.
Fin dalla più tenera età, ho aiutato i miei genitori, inizialmente mia madre in casa e mio padre nella stalla o a pulire i magazzini. Poi quando fui più grande e più forte andavo ogni giorno nei campi, con mio padre. Il lavoro era molto duro, ma non me ne importava un gran che, ciò che mi bastava era aiutare i miei genitori e diventare più forte, anche perché il mio sogno, era quello di arruolarmi nell’esercito locale e con i soldi che prendevo mantenere la mia famiglia togliendola dal duro lavoro dei campi.
Quando non ero nei campi o nei vicini villaggi e città, per vendere i frutti della terra da noi coltivati, prendevo un bastone e fingevo di combattere, alle volte rendendomi ridicolo, davanti a chi passava di li, ma mio padre mi diceva sempre che la più grande forza di un uomo, non deriva da un dono degli dei, come ne sono convinti molti, ma dalla propria forza di volontà, dalle ambizioni che ci poniamo, dalla nobiltà dei nostri intenti. E poi prendeva anch’egli un bastone e giocavamo a fare i potenti guerrieri, contro le forze del male.
Quando avevo diciott’anni mi recai a Meresh per vendere al mercato il nostro raccolto, il giorno seguente, mentre stavo alla mia bancarella con aria felice non tanto per attirare clienti, ma per come stavano andando le vendite, udii da due passanti che c’erano stati dei saccheggi a sud, in alcuni villaggi, fui colpito un orribile presentimento, corsi da loro e gli chiesi se sapevano quali villaggi erano stati attaccati, appena dissero il mio villaggio raccolsi tutto e partii il più velocemente possibile. Arrivato a casa restai come paralizzato, e iniziai a vomitare dalla vista di quell’orrore. Non solo avevano bruciato la casa e ucciso i miei genitori, ma si erano divertiti a farli a pezzi, almeno cosi spero, non oso neppure pensare che li abbiano letteralmente smontati ancora vivi.
Una volta ripreso ricomposi i corpi, scoprendo, che mancavano molti pezzi, e li seppellii, sotto la grande quercia che si trovava dietro casa, giurando sulle loro tombe che avrei vendicato le loro morti a costo della mia vita, raccolsi ciò che poteva essermi utile tra i resti della casa, e tornai in città.
Mi recai alla caserma del signore locale e mi arruolai.
Il governatore e capo dell’esercito locale era Aster un sangue di drago dell’acqua, che indossava sempre la sua armatura in giada nera come il suo enorme daiklave, proveniente dalla regione di An-Teng, che si era sposato con la figlia del precedente governatore entrambi aspetto terra, per creare una nuova alleanza e soprattutto una rotta commerciale.
I primi anni fu molto dura anche se grazie al lavoro nei campi e ai miei allenamenti non ebbi molti problemi ad adattarmi ai serrati ritmi di allenamento.
Iniziai facendo ronde per il mercato e le zone più malfamate della città, e turni di guardia in caserma. Per poi, arrivare a far parte del plotone che dava la caccia ai briganti e manteneva l’ordine nei territori sotto il nostro controllo, li finalmente riuscii a combattere e dimostrare la mia forza e il mio valore, e allo stesso tempo mi riempiva di rabbia e odio, a vedere quei crimini commessi a persone innocenti, e che non ero l’unico che era sopravvissuto allo sterminio della propria famiglia, da parte di briganti che si credono di essere i più forti, cosi che ogni volta che trovavamo un gruppo di loro, io e i miei compagni non ci preoccupavamo molto di rispettare l’ordine di fare prigionieri. Cosi che in pochi anni arrivai a entrare a far parte della scorta personale di Aster.
Entrare in quell’élite non fu affatto facile, per entrare a farvi parte, c’era una semplicissima prova, battersi con Aster e se ti riteneva degno eri ammesso. Lo scontro fu breve senza problemi mi sconfisse, a quel punto mentre rideva di gusto, e io me ne stavo tornando al mio reparto ritenendomi immensamente stupido per entrare a far parte di un corpo del genere, mi sentii chiamare, voltatomi lo vidi venirmi in contro e mi disse “complimenti, di sei dimostrato degno, ben venuto della mia guardia!”, rimasi di sasso, non capivo perché, e gli risposi: “ma, ma se non sono riuscito a resistere, poco più di 15 secondi, e lei si limitava a parare, e al primo attacco sono stato sconfitto.” Scoppio a ridere di gusto, e mi disse che non devo paragonare la mia forza o abilita alla sua perché siamo su due livelli decisamente differenti, e che ero già più forte e abile di molti componenti della scorta. Poi mi caccio a recuperare le mie cose, a farmi dare un armatura e un arma più adatte almio nuovo incarico, e mi disse che avrei iniziato il giorno seguente.
Cosi, l’indomani mi presentai da lui, che mi presento al resto dell’élite, una ventina di guerrieri che, al solo vederli incutevano paura e rispetto. E mi disse quali erano i miei compiti gli orari degli allenamenti e quali erano le regole da rispettare nella sua casa.
Fin dal primo allenamento capii che non aveva mentito, ero già più forte di molti dei miei nuovi compagni, ma non m’importava, al momento come negli ultimi anni, avevo un unico obbiettivo, mi bastava scoprire chi erano gli assassini della mia famiglia e porre a termine la mia vendetta.
In pochi mesi più nessuno dei miei compagni riusciva anche solo a impensierirmi negli allenamenti, oltre a svolgere i mie compiti alla perfezione.
facendo cosi colpii molto Aster che decise di allenarmi personalmente dicendomi, che se continuavo ad allenarmi con loro più che migliorare mi arrugginivo. Cosi iniziai i nuovi allenamenti, erano veramente duri ma non m’importava, perché se ero li a battermi con Aster, significava che ero il migliore, e che ero pronto per la mia vendetta.
Inizialmente si dimostro come lo credevano tutti, una persona schiva e riservata, poi col passare del tempo entrammo in confidenza, lui mi descriveva spesso la sua terra natia, lasciando trapelare dai suoi occhi la tristezza che provava a causa della lontananza, poi, un giorno gli chiesi perché, visto l’affetto che provava per quelle terre, non ci tornava anche solo per poco, il tempo necessario a rivedere quei luoghi che tanto sogna la sua famiglia e i suoi amici. Con molta tranquillità mi racconto della sua ultima battaglia contro i Lintha, quella che determino la sua partenza. Aveva ricevuto l’ordine di trovare e affondare una nave Lintha, e cosi senza sapere precisamente il motivo parti, ci volle un mese per trovarla, poi la avvistarono vicino a un’isoletta nelle vicinanze dell’isola del tramonto iniziarono l’inseguimento, non ci volle molto a giudicare dalla velocità doveva essere stata a pieno carico, poi improvvisamente, da dietro l’isola uscirono una mezza dozzina di altre navi Lintha, combatterono al meglio delle loro capacita, ma era inutile, la loro supremazia numerica non lasciava scampo. Cosi furono costretti alla ritirata, raggiunsero le fauci di drago per pura fortuna dei
150 partiti ne tornarono solo 32, ma la cosa peggiore, mi disse, fu il fatto che venne trattano come un’incapace e che e soltanto colpa sua di ciò che era successo, cosi venne combinato il suo matrimonio solo come scusa per esiliarlo senza dare troppo nell’occhio. Ma non erano riusciti a eliminarlo completamente, ancora oggi alcuni suoi soldati rimastigli fedeli lo informano continuamente su ciò che accade di importante, e mi disse che grazie a loro era riuscito a scoprire che quella nave trasportava qualcosa che a detta di coloro che sanno cos’era, non avrebbe mai dovuto usciere dalla città imperiale.
Da canto mio gli raccontai la mia vita, la morte dei miei genitori e del mio desiderio di vendetta e dell’odio che mi stava lentamente consumando.
Il giorno del mio ventiseiesimo compleanno, Aster mi regalo una spada, era l’unica cosa che non mi aspettavo, un regalo da parte sua. Ma come gli si addiceva, ogni sua scelta mi metteva in difficoltà, prima di consegnarmela mi disse, che non avrei avuto più un giorno di riposo, e non sarei uscito dalla caserma prima di essere riuscito a maneggiarla. Poi me la diede, non era una spada normale, era come la definisco io, una lastra di ferro.
Mi ci volle un’anno e mezzo per riuscire a maneggiarla con sufficiente destrezza. Non fu, soprattutto il primo anno un periodo simpatico per me, visto che non mi è mai piaciuto allenarmi con un pubblico alle spalle, visto che i miei allenamenti, con quel coso, attiravano parecchi miei compagni e servi della villa, dato che sembravo più un giullare che cerca di far ridere il suo signore che una guardia che si esercitava.
Un giorno, mentre mi allenavo, oramai ero riuscito a raggiungere un buon livello di destrezza, con quella cosa, mi si avvicino una figura incappucciata, che mi disse che voleva provare a battersi con me, che voleva provare ad affrontare un avversario, che brandiva una spada cosi enorme. La richiesta non mi dava fastidio, anzi, era un occasione per vedere quanto ero migliorato in quel periodo, la cosa che mi sorprese, fu che da quel cappuccio usci una voce di donna, mi voltai verso Aster che come al solito era li, più che altro per farsi due risate quando cadevo, o mi sbilanciavo per il peso dell’arma (Beh, alla fine più che un potente guerriero ero diventato il giullare di corte!), lui mi guardo mi lanciò un sorriso beffardo, e mi fece cenno di combattere. A quel punto, ignorando chi avevo davanti, mi misi a tirare fendenti più velocemente che potevo, in modo da non dare il tempo alla mia avversaria di non poter contrattaccare, la ragazza invece riusciva a parare tranquillamente tutti i miei attacchi, finche non ne schivo uno, con un movimento laterale per poi cercare di colpirmi al fianco, istintivamente diedi uno strattone in dietro alla spada, portandola a coprire il mio fianco come uno scudo, e colpendone la punta con un calcio, per deviarla addosso a lei, la giovane guerriera colta di sorpresa, con un rapido movimento, paro il mio colpo, facendo esplodere la sua aura elementale. Lasciai cadere la spada e mi allontanai, più sorpreso che impaurito, e guardai Aster che mi stava venendo in contro mentre rideva si gusto, mi poggio una mano sulla spalla, e mi disse: “bene, vedo che ora riesci a maneggiare piuttosto agilmente la spada, sei riuscito a mettere in difficoltà mia figlia Dubhe.”. lei si tolse il cappuccio, rivelando i suoi lunghi capelli color sabbia, i suoi lucenti occhi verdi e la sua pelle da una lieve sfumatura ambra, mostrando una bellezza pari solo hai più preziosi gioielli. Era la prima volta che la vedevo, sinceramente, non sapevo neanche che Aster aveva una figlia. Lei mi si avvicino, e si complimento con me, dicendomi che non aveva mai visto nessun mortale battersi cosi bene, e che se volevo, avrebbe potuto aiutarmi negli allenamenti.
Rifiutai l’offerta, non mi ritenevo degno, di stare al cospetto di un tale splendore, e continuai ad allenarmi come al solito, fin quando, un paio di settimane dopo, Aster non mi disse che dovevo allenarmi con lei, perché lui era troppo occupato, mi trovai costretto ad accettare. Cosi iniziai gli allenamenti con Dubhe, all’inizio non fu semplice non farsi distrarre dai riflessi dei suoi capelli, e dai sorrisi maliziosi, ma una volta abituato, riuscii finalmente a fare dei buoni allenamenti, soprattutto, perché finalmente avevo qualcuno con cui verificare la mia tecnica e correggere gli errori.
Circa un anno dopo, venni convocato da Aster, che mi disse, che stavamo di per partire per una missione, si trattava di sgominare una banda di mercenari che, quando non erano in guerra, si dilettavano nei saccheggi, il loro capo era un sangue di drago aspetto fuoco soprannominato il macellaio, ebbi un momento di sussulto, e lui mi fece: “si è proprio la persona a cui devi la perdita della tua famiglia, ho preferito dirtelo di persona, se vuoi ora puoi avere la tua vendetta.”
Partimmo il giorno successivo, e dopo circa quatto giorni giungemmo nella zona in cui era stata segnalata la loro presenza, per quella notte avevamo previsto di dormire in una villa di un signorotto locale, io venni assegnato alla guardia esterna, assieme a tre miei compagni, mentre Aster sua figlia e gli altri entrarono a chiedere ospitalità, al padrone di casa.
Poco dopo che furono entrati, mentre facevo un giro di perlustrazione, la pace di quella sera, venne interrotta dal rumore della battaglia, appena capii, che proveniva dalla casa mi precipitai, circa trenta metri innanzi a me c’erano le altre guardie che erano rimaste fuori che entravano nella villa. Raggiunsi l’edificio ed entrai, restai impietrito, davanti a me si stendeva uno stuolo di cadaveri, e dall’altra parte della stanza, c’era Dubhe che veniva scagliata contro la parete dal colpo di una lancia, infertole da un sangue di drago che emanava un aura di fuoco. Alla visione di quell’essere persi il controllo, e mi scagliai accecato dalla rabbia verso di lui, che si volto mi sorrise, per poi scagliarmi contro la parete, la mia spada volo lontano, e a fianco a me giaceva Aster, con nel petto, all’altezza del cuore, un foro che sgorgava del suo sangue, era morto come tutti, li dentro, a quella visione la mia rabbia crebbe, afferrai il suo enorme daiklave, e mi scagliai verso il nemico. In quel momento, sentii una nuova forza in me, la ferita infertami non mi doleva quasi più, e la stanza venne illuminata a giorno, come se fosse appena sorto il sole. Ma in quel momento, non mi accorsi di nulla a parte il fatto che dallo sguardo del mio nemico, era scomparso il suo sorriso tetro, beffardo, malvagio, lasciando il posto ad un espressione di puro terrore, cerco di dire qualcosa, ma non ne ebbe il tempo, lo colpii al collo staccandogli la testa. Lasciai cadere la spada, in un misto di emozioni, gioia soddisfazione per aver vendicato i miei genitori, ma allo stesso tempo, dolore e tristezza, tutte le persone a cui volevo bene ora non cerano più. E in quel momento mi accorsi anche quali erano i miei sentimenti per Dubhe, fino a quel momento l’avevo considerata una compagna d’armi, qualcuno con cui scherzare, dopo una brutta giornata di allenamenti sotto la pioggia, ora invece mi resi conto che lei per me, era molto di più, io non le volevo bene come a un amico, l’amavo.
Fu in quel momento che mi accorsi della luce dorata che inondava la stanza, lasciandomi sconvolto, ma mia quanto il momento in cui capii che proveniva da me e soprattutto realizzando ciò che ero diventato.
D’un tratto mentre cercavo ancora di capire, cosa avrei fatto della mia vita, senti una mano che si poggio sulla mia spalla, mi girai di scatto pronto a colpire, ma ciò che mi trovai davanti fu l’ultima cosa che mi aspettavo, era Dubhe, non era morta, ma non ci mancava poco, e guardandomi mentre le lacrime gli solcavano il viso, mi disse: “le antiche leggende non possono essere vere, tu sei un angelo, non un demone.”, e scoppio a piangere sulla mia spalla, poi alzo al testa, mi guardo negl’occhi, e mi baciò. La allontanai senza darle una risposta al suo perché, e senza saperlo bene anch’io.
Dopo di che, con l’aiuto dei contadini locali caricammo i corpi su dei carri e li portammo in città dove sarebbero stati sepolti con tutti gli onori. Nel viaggio di ritorno, Dubhe mi disse che quel sangue di drago non era chi credevo ma solo un suo ufficiale, fu un duro colpo per me, a quanto pare non ero riuscito a portare a termine la mia vendetta, e mi disse che le spie di suo padre lo stanno seguendo e probabilmente sapranno dove si trova al momento cosi che se volevo potevamo andare a cercarlo. Giunti a Meresh, passarono alcuni giorni in cui seppellimmo i corpi e piangemmo per loro, poi arrivo un messaggero che ci informo che era diretto verso Chiaroscuro, e cosa più importante, che era stato tutto programmato alla scopo di uccidere Aster, visto che al macellaio era stato commissionato l'incarico da un uomo di An-teng, e che non sapeva chi fosse. Cosi le dissi che sarei partito il giorno seguente alla sua ricerca, perché troppe morti dovevano essere vendicate, e che lo avrei fatto da solo, ora lei aveva troppe responsabilità per andarsene in giro alla ricerca della vendetta, lasciando la sua città senza una guida. Alla sera lei mi si avvicino, e mi porse la spada di suo padre, dicendomi che mi sarebbe stata utile, e che lui avrebbe fatto lo stesso. Rifiutai, non mi sentivo degno di un tale dono, e non volevo separarla da ciò che lei riteneva il suo più grande ricordo del padre, cosi mi disse che, sarei potuto tornare in qualsiasi momento da lei per qualsiasi cosa, che li avrei trovato un posto dove poter rifugiarmi e trovare aiuto, se servisse anche militare.
Cosi li giorno seguente partii verso Chiaroscuro, verso il mio destino, ma soprattutto alla ricerca di me stesso.
Image
User avatar
mishra
Eccelso2
Eccelso2
 
Posts: 2070
Joined: Sun Feb 05, 2006 12:31 pm
Location: conegliano praticamente prima di sijan

Postby Greydeath » Thu Jul 13, 2006 3:14 pm

I BG li hai creati tu e poi affidati ai giocatori o viceversa?
Image

Se non tiri così tanti dadi c'è qualcosa che non va!
Image Image
User avatar
Greydeath
Eroe4
Eroe4
 
Posts: 992
Joined: Sun Jan 16, 2005 6:11 pm
Location: Udine

Postby mishra » Fri Jul 14, 2006 1:17 pm

i bg li hanno scritti loro e poi li hanno dati a me
Image
User avatar
mishra
Eccelso2
Eccelso2
 
Posts: 2070
Joined: Sun Feb 05, 2006 12:31 pm
Location: conegliano praticamente prima di sijan

Postby mishra » Tue Jul 25, 2006 2:42 am

sessione numero 2 il mio sentirmi abile nel fare uìil master rischia di scendere a -10 :-(
i solari si trovano e si finiscono di conoscere tra loro ,mancava solo seal,nell'armeria del palazzo di nonna luce dove ricevono le armi in vetro di chiaroscuro (le ho trattate come armi eccezionali più veloci)
dopo aver ricevoto l'armamento vengono portati a scegliere il mezzo con il quale si muoveranno in direzione di Gem,vengono presentati loro un carro con cavalli ,5 cammelli e un carro in oro e argento trainato da 5 splendidi spiriti dell'aria a forma di cavallo selvaggio con chiome fluenti simili a nuvole.
i solari scelgono i cammelli ,l'ultima opzione era bella ma dava un pò nell'occhio,dopo della scelta viene presentato loro Akim giovane ragazzino che farà loro da guida fino a Gemma.
il viagio parte e nella prima notte Alastor sogna che il suo corpo venga mangiato da alcuni scarabei che lo mordono da sotto la pelle e infine uno scarabeo enorme gli apriva il petto per mangiarne il cuore ,questo incubo porta agitazione nella tenda mentre fuori Akim controlla i cammelli.
il secondo giorno di viaggio il loro accompagantore dice che da li a pochi giorni vi sarebbe stata una bella tempesta di sabbia e che avrebbero fatto bene a trovare un riparo in fretta, poche ore dopo il gruppo viane assalito da 5 banditi che vengono messi atacere in pochissimo e da uno viene strappata la locazione del loro covo .
Durante questo attacco Akim corse piu velocemente possibile verso l'oasi piu vicina e un cammello è stato azzoppato ,questo visto che inutile e inrecuperabile viene abbattuto e quindi ci si trova senza una cavalcatura.
Alastor e jugan proseguono verso l'oasi che appare deserta e le uniche forme umane di vita sono tre cadaveri che vengono bruciati da Alastor grazie al potere dello zenith,seal e ombra invece vanno verso il covo dei ladri e non trovano un normale riparo bensi la punta di una piramide alla quale attorno vorticano elementali della terra e dell'aria.
ombra concorda con loro un riparo per Akim e un permesso di entrare all'interno in scambio di un aiuto agli elementali e cioe quello di liberare la piramide dagli abitanti della città ad essa interna ,cosa che stanno cercando di fare da oltre 70 anni ma che da quando un "eccelso"(nn se en e sicuri lo sia )è entrato le cose che prima si stavano mettendo bene per gli elementali si ristabilirono in parità.
Ombra va a recuperare gli altri che sono all'oasi mentre seal parla un po con gli spiriti di argomenti riguardanti la piramide sapendo pero che alla fine gli spiriti esterni nn sono li da molto e lo sono solo temporaneamente ,viene a sapere però che a gem i problemi sono per colpa di alcuni signori delle gemme.
i solari riuniti entrano nella stanza principale e con "un po" di fatica riescono ad aprire la porta che permette l'accesso ai piani inferiori e superiori.
salgono e vedono che ,cio che da fuori sembrava una banale piramidina decorativa bianca ,era invece una stanza con tutte finestre colorate ai lati ,che illuminate ,formavano al centro della stanza un'immagine ,che pareva predere forma tridimensionale ,e che mostrava la mappa della piramide con tutte le stanze con in mezzo un fascio di luce proveniente dall'alto che illuminava il fondo e più in giu.
Visto ciò i solari scendono al primmo piano sotterraneo attraverso una dscala a chiocciola in petra attorniata da una cascata ,di acqua dall'odore di uova marcie ,che scorreva in senso antigravitazionale.
su questo piano vi sono 4 stanze
1° vi trovano una librerie e un letto il libri sono di nuova fattura e trattano di studi astrologici e di giochi da fare con le ombre durante certi periodi dell'anno.
2°trovano un astanza in un materiale simile alla giada blu e con incisioni a terra nelle quali scorre l'acqua dall'odore di uova marcie (dovuto allo zolfo)che sale da un foro nel centro il soffitto risulta bruciacchiato,danno gfuoco all'acqua e da essa si sprigionano fiamme giallo verdi che vanno ad affumicare ulterioremnte il soffitto ,cosa che fa apparire la scritta"le fiamme bruciano nell'acqua senz'anima"
3°camera trovano dei barili contenenti delle formiche che vengono leggermente pressate da queste ne esce una sostanza simile a miele e questa fermenta formando un'alcoolico risorse (°°°°)che cura 3 livelli di salute letali o da aurto ,è ottimo come anestetico e quando bevuto per la prima volta ha funzione di allucinogeno .
i solari hanno ognuno ricordi del loro passato
Ombra -->vede un'uomo basso e deturpato in viso anche se comunque dall'aspetto importante attorniato ,in un salone pieno di tende e arazzi, da ragazze nude o seminude che si trascinano ai suoi piedi.
Jugan-->vede invece un'aquila argentea di bibliche dimensioni che scende lungo un baratro di ghiaccio fino ad arrivare nella sala del trono dove si trasforma prendendo forma umana con una lunga veste che dolce si muove sui fianchi di lei e si va a sedere sul trono alla destar di un'immenso uomo di fattezze del viso simili a quelle di theoden del signore degli anelli vestito in armatura di un metallo simile all'oro .
Alastor --->vede dentro il tempio della montagna un'uomo vestito come un bonzo con un kimono dorato che medita fino a che il sole raggiunge lo zenith e a quel punto tutti i cadaveri attorno a lui bruciano all'unisono per purificarsi.
Seal--->vede invece un tipo grassoccio e dalla faccia ridicola, anche se seria ,posizionato sopra un'immensa statua che regge un piatto caricare un'immensa sfera di luce ,la quale sembra a quel punto essere appoggiata sul piatto della statua, che abbattendosi sul mare crea la terra dove prima nn c'era facendo evaporare tutto.
i solari fanno scorta di questo liquore eccelso e si dirigono verso l'ultima stanza del piano .
nella quale trovano una porta coperta da una cascata dalla corrente inversa e 4 trespoli nel centro della stanza con sotto cenere dopo una discussione con lo spirito protettore della porta i quattro vengono circondati dalle fiamme e 4 fenici ne escono e si appogginao sui trespoli per poi attacarli con l'usare di charm lo spirito capisce che sono figli del sole e li lascia passare perche potrebbero essere utili al suo signore Terrumen.
aperta la porta si trovano su una enorme scalinata eche fa da via di accesso per la città di terre ,
le cose che si notano di piu sono le terme dalla città il mercato e il palazzo reale .
le persone che vi abitano sono umani ,gobbi ,di colore chiaro e con grandi occhi neri i quali sperano nell'aiuto da parte dei solari nello scacciare gli elementali dalla città in quanto spesso attaccati da terraserpi.
la sessione finisce con loro che entrano in città....
chi sarà terrumen ? un vero eccelso oppure un sangue divino ?da che parte si schiereranno?

:shock:
Image
User avatar
mishra
Eccelso2
Eccelso2
 
Posts: 2070
Joined: Sun Feb 05, 2006 12:31 pm
Location: conegliano praticamente prima di sijan

Postby FalcoOscuro » Tue Jul 25, 2006 3:36 pm

non ti preoccupare se non sei perfetto, ci vuole tempo, vedrai che dalla prossima sessine ve già meglio. :D
chi sarà terrumen ? un vero eccelso oppure un sangue divino ?
oppure è ancora vivo?
se mi fa arrabbiare... :badgrin: ... no!
l'usare di charm lo spirito capisce che sono figli del sole e li lascia passare
abbiamo combattuto per niente... noi avevamo detto che eravamo solari, ma non ne ha voluto sapere, se chiedeva una prova avremmo risparmiato moti e tempo :( ...... vabbè almeno ci siamo scaldati :D
Temi ogni ombra! potresti trovarci la tua fine!

Image
Image
Image
User avatar
FalcoOscuro
Umano5
Umano5
 
Posts: 213
Joined: Thu Apr 13, 2006 3:32 pm
Location: PDP

Postby coranis » Tue Jul 25, 2006 5:07 pm

il mio sentirmi abile nel fare uìil master rischia di scendere a -10


in effetti non capita spesso di fare un errore...non solo uno. sei stato bravo a non farne altri.
Io andavo sulla media di tre errori a sessione
I miei Achievements da Narratore:

(ST) Harlgblgrlb: Narra una sessione ubriaco.
(ST) L'incubo di tutti: Crea un nemico abbastanza orrorifico da spaventare i tuoi giocatori, i tuoi personaggi, o entrambi.
(ST) Ooops - Uccidi con un colpo un PG usando un incontro che pensavi fosse bilanciato.
(ST) Dividiamoci, Squadra - Narra una sessione dove il gruppo si divide in almeno 5 entità separate.
User avatar
coranis
Eccelso4
Eccelso4
 
Posts: 3551
Joined: Tue Jun 14, 2005 11:29 am
Location: Gaiarine(Deep wyld), oppure una casupola nelle foreste di Halta. Le Vacanze a Chiaroscuro
Casta: Zenith

Postby mishra » Wed Jul 26, 2006 10:01 am

abbiamo combattuto per niente... noi avevamo detto che eravamo solari, ma non ne ha voluto sapere, se chiedeva una prova avremmo risparmiato moti e tempo
beh sono capaci tutti di dire di essere solar per avere favori ma almeno cosi o avete dimostrato
oppure è ancora vivo?
vero c'e anche questa possibilità

anticipazione
le fiamme bruciano nell'acqua senza anima
il sogno perde consistenza e
i fori fanno tremare la terra illegittima.

le parole bruciano tra le bolle.
la terra diventa molle.
il cammino diventa ardito
e il giovane ragazzo sempre piu incuriosito...........
Image
User avatar
mishra
Eccelso2
Eccelso2
 
Posts: 2070
Joined: Sun Feb 05, 2006 12:31 pm
Location: conegliano praticamente prima di sijan

Postby coranis » Sun Jul 30, 2006 12:30 am

le parole bruciano tra le bolle.


i'm the gate, i'm the key!

un'anticipazione tanto breve e minuta quanto intrigante.

e bravo mishra!!!
I miei Achievements da Narratore:

(ST) Harlgblgrlb: Narra una sessione ubriaco.
(ST) L'incubo di tutti: Crea un nemico abbastanza orrorifico da spaventare i tuoi giocatori, i tuoi personaggi, o entrambi.
(ST) Ooops - Uccidi con un colpo un PG usando un incontro che pensavi fosse bilanciato.
(ST) Dividiamoci, Squadra - Narra una sessione dove il gruppo si divide in almeno 5 entità separate.
User avatar
coranis
Eccelso4
Eccelso4
 
Posts: 3551
Joined: Tue Jun 14, 2005 11:29 am
Location: Gaiarine(Deep wyld), oppure una casupola nelle foreste di Halta. Le Vacanze a Chiaroscuro
Casta: Zenith

Postby mishra » Fri Aug 04, 2006 10:54 am

3 sessione
In nostri solari ,in mancanza di seal che “si è fermata studiare le rune”nei piani superiori della piramide, scendono nella città la quale si presenta per la maggior parte con strutore orientali come il palazzo a pagoda e una piccola parte ,ora distrutta in stile arabo cosa dovuta ,da come vengono a sapere dai gusti diversi di marito e moglie padroni della città.
I solari vanno a palazzo per parlare con Terrumen il re,governatore e dio della città ma non vengono fatti passare dalle guardie le quali chiedono loro un pass .a questo punto c’e chi è andato per vie legali e chi no Alastor si prende un pass nell’ufficio del governatorato mentre Ombra entra sfruttando i suoi poteri di elusione attraverso una finestra del secondo piano .ombra dopo essere entrato chiede “gentilmente”informazioni ad un burocrate del castello, il quale spiega il perchè della guerra tra il popolo e gli elementari .
Gli eccelsi si ritrovano e vanno a parlare con il re mostrandosi come solari alle guardie che nel frattempo erano aumentate grazie al fatto che il lupo di ferro , dopo aver ricevuto le informazioni, ha tramortito il vecchio dipendente di corte e lasciato disteso a terra all’interno di un cerchio(sborone di un notte ehhe).
I nostri arrivano davanti al re il quale ha un a stanza tutta in soffice erba d’oro (cosa che avrebbe dovuto trarre in inganno Ombra che si era presentato in modo invisibile, ma che come trappola non ha funzionato)e una piscina con le loro acque termali simili a pece .
il re cmq essendo un dio per quanto depotenziato in quanto sempre meno gente vedendolo debole crede in lui riesce a notarlo Terrumem. E di aspetto abbastanza fiero e serioso anche se mutilato del braccio sinistro inoltre ha le gambe da capra e un viso orientaleggiante con barba stile maestro di arti marziali di kill bill
Discutono sulle offerte per il lavoro ,sul fatto della differenza del tipo di costruzioni dovuta alla volontà della defunta regina e sulle spiegazioni del territori e sulla guerra in corso .
Il re cerca di portargli dalla sua parte e dice di essere li a dirigere quella zona sotto ordine di Alath ,i solari miscredenti se ne accertano spedendo a nonna splendente uno spirito messaggero per chiedere la verità.
Scoprono che è tutto vero e in cambio dell’aiuto da parte loro a mazzoccare di legnate gli elementari incursori riescono strappare la possibilità di costruire un tempio dedicato al sole inconquistato in quella città e di scendere nelle profondità dove si dice ci sia la fontana dei desideri ,la cascata del profondo respiro .
I solari hanno gia deciso da che parte schierarsi ma vogliono sentire le motivazioni degli elementari ,venendo a sapere che non erano molto valide ,ma che riguardano per lo più la pazzia di un signore delle gemme sogno (soprannominato vodafone, in quanto nella descrizione era tutto intorno a loro ) il quale diceva che Vanileth aveva ordinato ciò in sogno,decidono di attaccare gli elementari che in quel momento erano formati da 4 kri 4 formiche di mercurio 8 jokun (li amo sono sempre tanti) e 2 terraserpi ,lo scontro risulta ostico e tutti subiscono dei danni e cominciano a cedere sotto i colpi di questi elementari però mentre Ombra stava per essere ferito a morte i solari vengono raggiunti da un asquadra di supporto di figli di halat gli auroch che insieme ai solari abbattono gli elementari.


Note :
-il matrimonio del dio e stato con una mortale del posto
-prima vivevano in pace
-la città ha un terreno tipo limo ed e soggetta ad alluvioni le case piu ricche sono su palafitte
-i burocrati e le guardi di palazzo non sono esseri del posto,piccoli marroncini ,gobbi e con due enormi occhi color ametista, ma vengono richiamati da alcune citta della creazione
-dentro il palazzo ci sono dei piccoli spiriti di forma sferica di grandezza pari a quella di un pugno con delle fiammelle attorno che purificano l’aria nella quale passano,l’aria a palazzo era buonissima come quella in alta montagna.
-la “pece” delle terme quando supera gli argini perde colore e consistenza diventando acqua
-i solari si sono fatti portare a palazzo le bottiglie di liquore di formica del miele e i libri trovati al piano di sopra .

Liquore di formica di miele : valore risorse (°°°°) a bottiglia permette di recuperare se a riposo 1 livello da urto ogni 8 min 1 di letale ogni ora non facilita il recupero degli aggravati
Il recupero puo essere pari a 8 livelli da urto e 4 da letale
La prima volta che lo si beve provoca allucinazioni hai solari possibili rimembranze.
Image
User avatar
mishra
Eccelso2
Eccelso2
 
Posts: 2070
Joined: Sun Feb 05, 2006 12:31 pm
Location: conegliano praticamente prima di sijan

Postby coranis » Fri Aug 04, 2006 8:07 pm

-il matrimonio del dio e stato con una mortale del posto


questo non lo sapevamo....

elementari


non sono spiriti che hanno finito l'asilo, sono elementali, con la L
I miei Achievements da Narratore:

(ST) Harlgblgrlb: Narra una sessione ubriaco.
(ST) L'incubo di tutti: Crea un nemico abbastanza orrorifico da spaventare i tuoi giocatori, i tuoi personaggi, o entrambi.
(ST) Ooops - Uccidi con un colpo un PG usando un incontro che pensavi fosse bilanciato.
(ST) Dividiamoci, Squadra - Narra una sessione dove il gruppo si divide in almeno 5 entità separate.
User avatar
coranis
Eccelso4
Eccelso4
 
Posts: 3551
Joined: Tue Jun 14, 2005 11:29 am
Location: Gaiarine(Deep wyld), oppure una casupola nelle foreste di Halta. Le Vacanze a Chiaroscuro
Casta: Zenith

Postby mishra » Fri Aug 04, 2006 8:09 pm

questo non lo sapevamo....

si ve lo ho detto,ho deto anche che era per dimostrare al popolo che erano tutti uguali e se lui sceglieva in moglie una mortale era per sentirsi piu vicino al popolo e viceversa

non sono spiriti che hanno finito l'asilo, sono elementali, con la L
lo so sbaglio sempre
Image
User avatar
mishra
Eccelso2
Eccelso2
 
Posts: 2070
Joined: Sun Feb 05, 2006 12:31 pm
Location: conegliano praticamente prima di sijan

Postby mishra » Sat Nov 25, 2006 4:33 am

Ebbene si ho ricominciato a masterizzare:
i

jugan ,alastor e ombra,che ora ha deciso il suo vero nome Rhas, li avevamo lasciato in mezzo al deserto dopo un furibondo combattimento contro degli elementali della terra,combattimento che si e concluse più velocemente facendo morti e per il fatto che alcuni siano fuggiti,grazie all’arrivo di un folto gruppo di Aurochs dei quali uno ,meglio vestito e più educato discute con i solari spiegando che si trovavano li per il solito giro di controllo dei luoghi cari ad Halat e per prelevare barili di liquore di formiche del miele e perche quel posto una volta era controllato da un figlio diretto del dio della guerra.
Il discorso si prolunga con intricate domande da parte dei solari in cerca di informazioni .
Chiedono informazioni su come uccidere i signori delle gemme ,visto che hanno appena avuto problemi con uno e ,forse,ma con buone possibilità altri gli aspettano e causano i problemi di gemma , lui li risponde che o li si trova in forma umanoide oppure devono trovare la sua pietra cuore e distruggerla .
Gli eccelsi cercano inoltre di saperne sempre di piu sui fatti di gemma che devono sistemare ma il taumaturgo ,che ha cercato di curare il notte gravemente ferito,risponde loro di non saperne molto ma gli innonda con una novita e cioe che il regnante di gemma nn ah piu eccelsi con lui in quanto forse lo hanno abbandonato o forse stanno aspettando che vi siano variazioni .
I due gruppi si lasciano e i tre solari ,Rhas svenuto epr aver bevuto liquore di formica per rigenerarsi(,hehe doppio boch,riscio avvelenamento)viene raccolto dal grosso e possente jugan che in spalla lo porta ai piani principali della piramide,alal cittadina, dove si fermano alle terme per recuperare la loro forza il bagno e molto rilassante e piacevole anche se ombra sclera leggermente alterato dai comportamenti infantili di Alastor che ,mentre ombra era ancora nn del tutto sveglio li schizzava dell’acqua in bocca,appena risvegliato sia lui che jugan escono subito da quella che loro credevano acqua ma che invece si e rivelata uan specie di liquido amniotico a calde temperature.
A cio segue una serie di allenamenti tra Jugan e Alastor che si scambiano colpi di elevata potenza soverchiando qualche tetto cittadino prima di decidere di allenarsi nel desert o esterno per poi ornare giu dopo aver creato un a tempesta di sabbia.
Dopo che si sono rifatti il bagno dopo il faticoso allenamento vengono accompaganti al palazzo e fatti accomodare nelle loro stanze dove li vengono date le vesti per la cena,le quali sono schifose ..kimoni color arcobaleno..)dopo che si sono vestiti vengono accompagnati a cena ,la slaa da cena è a dir poco orrenda come gusto estetico piena di colori accesissimi e fastidiosissimi…e ,anche se diffidenti del cibo l’unico veleno che scorre è tra i commensali che si scambiano domande sempre più investigative cercando informazioni sul figlio di Alath che si dice sia scomparso sparendo anche dai controlli della gerarchia celeste ottenendo pero solo risposte vaghe che rendono sempre piu irritante il personaggio del regnante.
Durante la cena ,di una maleducazione tremenda ,contando l’etichetta sommata di tutti i commensali era pari a 3 e c’erano 8 persone heheh, il re /dio Terrumen dice ai prescelti del sole che rispetterà ciò che ha giurato e che darà loro il permesso di entrare nel passaggio che porta ai sotterranei e che darà il permesso qualora vogliano di innalzare una cattedrale dedicata al sole invitto per imbrigliare la linea del drago presente nella zona.
I prescelti del sole pero non si fidano del re e pensano che ci sia qualcosa di losco e quindi scendono al piano di sotto fino alla porta sigillo,per arrivare attraversano delle locazioni maestose rappresentanti immagini di una figura simile ad halath ma nn propriamente lui..caminano e lungo il corridoio di forma circolare che porta d un’immenso portone dei piccoli soffi di essenza rossa sangue sgorgano dai alti del corridoio,arrivati alal porto illuminano il tunnel con la luce del sole delle loro auree e richiamano l’attenzione del muro di essnez plasmata in piccoli visi che ricopre il portone .
Da queste’essenza, dopo che ai lati i fiotti sgorgano sempre più copiosi , en esce una mano con una bocca sul palmoe parla loro di chi era il vecchi padrone e del fatto che nn puo rivelare quelloc h protegge ,di quanto li manca il suo vecchi padrone che la rendeva parte della sua vita ecc inoltre dice che il nome del figlio di halat era Kirian e che l’unico modo per distogliere il suo sigillo e che terumen venga ad aprirlo di persona,in questo momento ombra fa una stantona da tre in attacco sociale perlando alal porta e dicendoli che gli ordini di terrumen che la tengono chiusa nn possono essere importanti coem quelli,di un padre che cerca un figlio e dei figlio del sole invitto che los tesso alath accetta come capo supremo ecc(scusatemi se nn me lo ricordo bene è che 1 io nn ho una ran memoria 2 sono le 4 di mattina),sentito il discorso la mano piange ma cmq risponde a me è stato ordinato cosi posso solo eseguire…i tre infervorati sia per il non essere passati sia per il fatto ceh quella povera porta ha sentimenti ma nn i libero arbitrio salgono da terrumen ,ma nn prima che ombra porvasse ad aprire la porta atrraverso il sigillo con lo charm di furto ,cos ache pero risult ainutile in quanto facendo il gesto il bracio dell'eccelso viene attirato nel sigillo e priam scompare e poi meta del corpo ri Rhas ne esce ricoperto intensamente di sangue, trovandolo a dormire in una vasca di sangue e liquido amniotico e dopo averlo svegliato vedono che nn ha i bulbi oculari loro cercano di spronarlo ma lui dice ch e priam delle 8 del giorno dopo nn sarebbe riuscito a muoversi perche si stava pulendo della malattia che lo affligge e lo deteriora da molti anni ormai.
Vista l’impossibilità di muovere il re jugan e ombra vanno e dormono sonni piu tosto tranquilli mentre alastor nel dormire viene catturato da profondi incubi nei quali vede:
1° una ragazza che prima viene messa in una vasca con un piccolo bambino di pochi giorni in mano e su di essa viene vomitato urinato e defecato da delle sue compagene che sembrano appartenenti ad una setta.
2°la stessa ragazza che mette quelo che lei guarda con occhi materni all’interno del corpo di un feto piu grande e di corporatura orrenda e poi immergerli dopo aver rilegato quello orrendo nello squarcio aftto per inserire il piccolo ,in un liquido molto simile a muco e li cominciano a muoversi.
Il girono dopo terrumen si fa trovare sulle scale e scendono ad aprire il sigillo ,che vien eaperto da terrumen il quale vien avvolto dalal mano e poi rilasciato lasciandolo coperto di sangue,subito dopo aver aperto i portoni i solari si portano il regnante come “ostaggio “per evitare incidenti strani…………….cosa ci sarà oltre i portoni?

ANTICIPAZIONE:

Le caramelle sono speciali
e di gusti naturali.
I sogni del mattino si svegliano
e i bambini nel prato corrono
Last edited by mishra on Sun Nov 26, 2006 11:48 pm, edited 4 times in total.
Image
User avatar
mishra
Eccelso2
Eccelso2
 
Posts: 2070
Joined: Sun Feb 05, 2006 12:31 pm
Location: conegliano praticamente prima di sijan

Postby coranis » Sat Nov 25, 2006 10:13 am

Rhas, non Rahs.

Voglio uccidere terrumen...
I miei Achievements da Narratore:

(ST) Harlgblgrlb: Narra una sessione ubriaco.
(ST) L'incubo di tutti: Crea un nemico abbastanza orrorifico da spaventare i tuoi giocatori, i tuoi personaggi, o entrambi.
(ST) Ooops - Uccidi con un colpo un PG usando un incontro che pensavi fosse bilanciato.
(ST) Dividiamoci, Squadra - Narra una sessione dove il gruppo si divide in almeno 5 entità separate.
User avatar
coranis
Eccelso4
Eccelso4
 
Posts: 3551
Joined: Tue Jun 14, 2005 11:29 am
Location: Gaiarine(Deep wyld), oppure una casupola nelle foreste di Halta. Le Vacanze a Chiaroscuro
Casta: Zenith

Next

Return to Voglia di Avventure!

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 2 guests

cron