-> Un Click Al Giorno toglie il Banner di Torno <-

Un nuovo potere [Campagna Mortali Eroici]

Lo spazio dove inserire le vostre gesta!

Moderator: Staff

Un nuovo potere [Campagna Mortali Eroici]

Postby coranis » Thu Sep 16, 2010 7:01 pm

Last edited by coranis on Wed Jan 05, 2011 1:18 pm, edited 1 time in total.
I miei Achievements da Narratore:

(ST) Harlgblgrlb: Narra una sessione ubriaco.
(ST) L'incubo di tutti: Crea un nemico abbastanza orrorifico da spaventare i tuoi giocatori, i tuoi personaggi, o entrambi.
(ST) Ooops - Uccidi con un colpo un PG usando un incontro che pensavi fosse bilanciato.
(ST) Dividiamoci, Squadra - Narra una sessione dove il gruppo si divide in almeno 5 entità separate.
User avatar
coranis
Eccelso4
Eccelso4
 
Posts: 3551
Joined: Tue Jun 14, 2005 11:29 am
Location: Gaiarine(Deep wyld), oppure una casupola nelle foreste di Halta. Le Vacanze a Chiaroscuro
Casta: Zenith

Re: Un nuovo potere - Prologo

Postby Varkas » Fri Sep 17, 2010 12:14 am

Molto bello... certo che ne hai una gran voglia per esserti messo a fare questa presentazione qui! XD
Dunque... non ho letto tutto semplicemente perchè non mi andava...
User avatar
Varkas
Eccelso3
Eccelso3
 
Posts: 3206
Joined: Fri Jan 30, 2004 4:24 pm
Location: Carrara

Re: Un nuovo potere - Prologo

Postby kevlar » Fri Sep 17, 2010 7:57 am

=D> =D> =D> CLAP CLAP CLAP (standing ovation) =D> =D> =D>

... ma ma ma come l'hai realizzata? :?: :?:
____________________________________________
Image
Image

I polinomi sono l'ultimo rifugio degli incapaci
Non c'è mai troppo Kung-Fu!
Membro dei Power Master n° 1!!!
Secondo Servitore dell'Orda degli IdroTopi

..gemelli... :D :D ...gemelli..
User avatar
kevlar
Eroe4
Eroe4
 
Posts: 969
Joined: Mon Feb 21, 2005 2:04 pm
Location: La ridente Correggio (RE)
Casta: ZENITH

Re: Un nuovo potere - Prologo

Postby coranis » Fri Sep 17, 2010 12:54 pm

Step 1: vai su youtube e scorri tutti i trailer\intro\outro di videogiochi che possono fare al caso tuo.

Step2: usando mozilla o altri programmi scaricati i filmati necessari.

Step3: Reroll Dices

Step4: Usando Windows Movie Maker (ma presto prendo altri programmi) tagli quel che non serve, e riordini come più ti aggrada, magari abbinando momenti topici alla colonna sonora.

Step5: sottotitoli sempre con windows movie maker

Step6: Postare dove puoi tirartela

Step7: Confrontare con l'Assorbimento.
I miei Achievements da Narratore:

(ST) Harlgblgrlb: Narra una sessione ubriaco.
(ST) L'incubo di tutti: Crea un nemico abbastanza orrorifico da spaventare i tuoi giocatori, i tuoi personaggi, o entrambi.
(ST) Ooops - Uccidi con un colpo un PG usando un incontro che pensavi fosse bilanciato.
(ST) Dividiamoci, Squadra - Narra una sessione dove il gruppo si divide in almeno 5 entità separate.
User avatar
coranis
Eccelso4
Eccelso4
 
Posts: 3551
Joined: Tue Jun 14, 2005 11:29 am
Location: Gaiarine(Deep wyld), oppure una casupola nelle foreste di Halta. Le Vacanze a Chiaroscuro
Casta: Zenith

Re: Un nuovo potere - Prologo

Postby Marask » Sat Sep 18, 2010 10:46 am

Sei il mio eroe! :D
Veramente bello......ora ci devi dire il titolo della colonna sonora e i vari videogiochi(ho riconosciuto un FFVI ma il resto?)
I miei Achievements generali:
-Le ragazze morte non possono dire no: Seduci un abissale
-Chtulu ftaghn: Evoca e lega ogni tipo di demone del primo, secondo e terzo cerchio
-Tu attacchi QUANTE volte???: Usa una combo per attaccare più di 30 volte in due azioni. Attacchi moltiplicati di arco non contano.
User avatar
Marask
Incarna1
Incarna1
 
Posts: 6332
Joined: Fri Mar 05, 2004 10:07 pm
Location: S.Lucia(PT)
Eccelso: Abissale
Casta: Midnight

Re: Un nuovo potere - Prologo

Postby coranis » Sat Sep 18, 2010 1:00 pm

FFVI? MMhhhh.. No, ma ci sei andato vicino, dovrebbe essere il IV (almeno sul mio Ds è il IV).

Allora, la canzone è Aftermath, di Trevor Rabin, dalla colonna sonora di Blu Profondo (si quello degli squali Mako), presa in tronco da Youtube.

Poi, le prime immagini sono state prese da Deviant Art, e sono tratte dal Dotfa.

La gran parte del video (quando è chiaramente computer graphics liscia, fatta come a sembrare un film) è l'intro di FFIV la nuova versione per ds.
(Monaco marzialista, lancia e ninja vengono da lì, nonchè le prime scene della nave, il castellone, il cristallone, il combattimentone)
Il guerriero seguace del sole viene da un trailer di Warhammer Online.
La sequenza breve del mare e del deserto dalla Intro di ff8.
La pagoda gigante da Guild Wars: Factions.
Il castellone cattivo e brutto con fumo e lava da Guild Wars.
Il resto da Guild Wars: Eye of the North e Guild Wars: Nightfall.
Gli eccelsi in carrellata sono immagini che ho modificato io con photoshop

Tutto assemblato con Windows movie maker.
I miei Achievements da Narratore:

(ST) Harlgblgrlb: Narra una sessione ubriaco.
(ST) L'incubo di tutti: Crea un nemico abbastanza orrorifico da spaventare i tuoi giocatori, i tuoi personaggi, o entrambi.
(ST) Ooops - Uccidi con un colpo un PG usando un incontro che pensavi fosse bilanciato.
(ST) Dividiamoci, Squadra - Narra una sessione dove il gruppo si divide in almeno 5 entità separate.
User avatar
coranis
Eccelso4
Eccelso4
 
Posts: 3551
Joined: Tue Jun 14, 2005 11:29 am
Location: Gaiarine(Deep wyld), oppure una casupola nelle foreste di Halta. Le Vacanze a Chiaroscuro
Casta: Zenith

Re: Un nuovo potere - Prologo

Postby Marask » Sun Sep 19, 2010 11:34 am

FFVI? MMhhhh.. No, ma ci sei andato vicino, dovrebbe essere il IV (almeno sul mio Ds è il IV).

right!ho invertito la V e la I :D
I miei Achievements generali:
-Le ragazze morte non possono dire no: Seduci un abissale
-Chtulu ftaghn: Evoca e lega ogni tipo di demone del primo, secondo e terzo cerchio
-Tu attacchi QUANTE volte???: Usa una combo per attaccare più di 30 volte in due azioni. Attacchi moltiplicati di arco non contano.
User avatar
Marask
Incarna1
Incarna1
 
Posts: 6332
Joined: Fri Mar 05, 2004 10:07 pm
Location: S.Lucia(PT)
Eccelso: Abissale
Casta: Midnight

Re: Un nuovo potere - Prologo

Postby coranis » Sun Oct 24, 2010 6:27 pm

Un pò di riassunti invece:

La storia inizia a Rathess, dove Kasumi, una mortale dall'essenza risvegliata sta lavorando per conto del suo eccelso della casta della notte, indagando su alcuni oscuri complotti in corso in città.
Sta seguendo un probabile sospetto in una camera di una delle torri volanti, dove, rimanendo invisibile e usando la vista ad essenza del suo occhio meccanico, vede che il tizio si sta dando da fare con cinque ragazze, ma le pareti mostrano segni di torture e tracce di sangue nascosto.
Decisa a risolvere la cosa in fretta, e disturbata dai strani tatuaggi energizzati che porta il tizio, che sembrano neri ed oscuri, in contrasto con il tatuaggio dorato e brillante sulla sua schiena a forma di sole, si mette alle sue spalle e lo sgozza.
Quando questo accade il tizio diviene una tizia completamente diversa che sta morendo, mentre un guerriero cieco e armato di lancia sta per entrare dalla porta.
Kasumi diviene invisibile di nuovo, si mette vicino alla porta e quando il guerriero corre ad assistere la ferita, kasumi finge di stare entrando attirata dal rumore.
Il guerriero non sembra convinto, ma deve trovare velocmente aiuto, quindi prende la ferita, con essa si getta fuori dalla finestra attivando solo all'ultimo la sua cintura della mobilità aerea (un dono di Vanileth) chiamando aiuto.
I soccorsi arrivano presto, salvando la vita alla giovane eroina di nome Rubina, mentre un altro guerriero, vestito con una pesante armatura, mazza e scudo, che ha assistito alla scena non può che osservare con sorpresa lo sguardo attonito di Kasumi che si affaccia alla finestra.

Da quel giorno..
I miei Achievements da Narratore:

(ST) Harlgblgrlb: Narra una sessione ubriaco.
(ST) L'incubo di tutti: Crea un nemico abbastanza orrorifico da spaventare i tuoi giocatori, i tuoi personaggi, o entrambi.
(ST) Ooops - Uccidi con un colpo un PG usando un incontro che pensavi fosse bilanciato.
(ST) Dividiamoci, Squadra - Narra una sessione dove il gruppo si divide in almeno 5 entità separate.
User avatar
coranis
Eccelso4
Eccelso4
 
Posts: 3551
Joined: Tue Jun 14, 2005 11:29 am
Location: Gaiarine(Deep wyld), oppure una casupola nelle foreste di Halta. Le Vacanze a Chiaroscuro
Casta: Zenith

Re: Un nuovo potere - Prologo

Postby coranis » Mon Oct 25, 2010 1:19 pm

Kaito, questo il nome del guerriero armato di lancia, è a Rathess per collaborare, in vece del suo signore, con Vanileth, ed è questi che lo prega di indagare su chi stia cercando di sabotare il loro lavoro.
Le indagini avevano portato il guerriero cieco a inseguire proprio Kasumi, che a sua volta stava indagando su questi incidenti in città.
Rubina invece era in città per accompagnare la sua signora, e studiare meglio le arti marziali, e si stava tranquillamente rilassando e godendo un attimo di relax.
Il fulcro dell'inganno sembra essere una pietra adesa al corpo di Rubina, che appare di semplice ossidiana ma che proietta illusioni che ingannano coloro che utilizzano la vista ad essenza.
Kaito decide, dopo un breve ed infruttuoso dialogo con kausmi (la quale si difende con le proprie autorizzazioni ufficiali), di rivolgersi a Vanileth, ma non sembrano riuscire a estrapolare molto dalle informazioni ottenute.
Rubina invece viene mandata dalla sua signora Kururu, una guerriera della casta dell'alba, in una città vicina dove alcuni Crepuscolo stanno lavorando ad un grande progetto chiamato: Motori di Realtà.
La cosa non la stupisce, tutti i nostri protagonisti sono stati mandati a Rathess per addestrarsi in vista di una futura guerra, che sembra avrà come nemici gli Informi del Wyld e il Wyld stesso.
Lo stupore aumenta invece quando il capolaboratorio del progetto fallisce nell'identificare l'esatta provenienza o anche solo il tipo di fabbricazione di quella strana pietra.
Le uniche cose che riesce a capire è che è magica, non tecnologica, che sfrutta le ombre in un modo incredibile, e che chiunque l'abbia creata la ha progettata per ingannare specificatamente gli utilizzatori d'essenza.
Kasumi si reca dal proprio signore, un nascosto e impaziente membro della casta della Notte, che non sa davvero cosa farsene di questo mezzo falimento se non che la nuova pista di questa pietra potrebbe essere sfrutabile.
Nel frattempo in un'altra parte della città Daichiro sta apprendendo dagli Anklok della città i misteri di una nuova arte marziale basata sulla fermezza della pietra e la luce del sole, e ne viene tanto rapito da voler far modificare la propria armatura in modo che gli dia la corporatura e l'aspetto di un anklok di rame.
Il giorno dopo i 4 vengono riuniti (con un certo disappunto di Rubina e Kaito, che non si fidano di Kasumi) per intraprendere una nuova missione: in tutta la Creazione stanno apparendo dei strani cristali, che modificano i dintorni come se fossero dei Dominii d'Essenza, ma in modo più lento e pervasivo, quasi spirituale.
Il loro potere potrebbe risultare utile sia per il progetto: Motori di realtà, che per altri scopi, ma un pericolo si profila all'orizzonte. Altri investigatori sono riusciti a collegare i complotti di Rathess alle numerose sparizioni di questi cristalli in tutta la Creazione, spesso in modo cruento ed efferato.
Dato che almeno Kasumi e Rubina sono già state coinvolte in questi complotti sembra la soluzione migliore mandare loro, assistite da Kaito e Daichiro, all ricerca di questi cristali, sperando che la loro semplice presenza sia abbastanza da spingere allo scoperto i complottatori.
Al gruppo viene affidata una nave particolare, che oltre a volare è immune al Wyld, ed è in grado di autoriparare i danni minori.
I nostri, tra sguardi di fuoco e frecciatine affilate partono verso sud ovest, seguendo le indicazioni di un particolare radar consegnato loro da Vanileth.
I miei Achievements da Narratore:

(ST) Harlgblgrlb: Narra una sessione ubriaco.
(ST) L'incubo di tutti: Crea un nemico abbastanza orrorifico da spaventare i tuoi giocatori, i tuoi personaggi, o entrambi.
(ST) Ooops - Uccidi con un colpo un PG usando un incontro che pensavi fosse bilanciato.
(ST) Dividiamoci, Squadra - Narra una sessione dove il gruppo si divide in almeno 5 entità separate.
User avatar
coranis
Eccelso4
Eccelso4
 
Posts: 3551
Joined: Tue Jun 14, 2005 11:29 am
Location: Gaiarine(Deep wyld), oppure una casupola nelle foreste di Halta. Le Vacanze a Chiaroscuro
Casta: Zenith

Re: Un nuovo potere - Prologo

Postby coranis » Tue Oct 26, 2010 2:36 pm

Frutti Immaturi

La prima missione avviene in una lussureggiante foresta in cui strani bestioni che terrorizzano la normale fauna locale si stanno contendendo il territorio circostante uno strano assembramento di alberi che sembrano formare una torre a punta, alla cui base si trova quello che tutti vedono come un possente accumulo d'essenza.
Solo Kasumi crede di vederci anche qualcos'altro, che però non riesce a definire.
Calatisi dalla nave sulle fronde superiori i nostri eroi scendono lungo i possenti rami, ma solo alcuni di loro si accorgono di come guerrieri che cavalcano strani lucertoloni li stiano osservando e controllando.
Annunciati da un forte clangore molti guerrieri, chiaramente Fatati, stanno risalendo la struttura ad armi spianate.
I nostri eroi decidono di utilizzare la diplomazia e quindi chiedono di poter visitare la zona.
I catafratti li portano alla base dell'albero, dove si trova un idilliaco villaggio silvano popolato da guerrieri e sacerdoti.
Qui un sacerdote di nome Foglia Consacrata li accoglie dopo aver stabilito le loro intenzioni pacifiche.
La comunità esiste per difendere e coltivare quello che loro chiamano "Frutto della vita" un evento comune nel Rakshastan (come i fatati chiamano il wyld) che ultimamente avviene anche nella Creazione. Alcuni loro sacerdoti vengono regolarmente richiamati da quella che lui definisce Canzone, una sorta di richiamo psichico con profonde implicazioni spirituali e culturali per tutti i Raksha (come si definiscono i fatati).
I quattro ammettono di essere lì perchè stanno cercando questi Frutti, per portarli agli eccelsi loro signori, e il sacerdote spiega loro che non è compito dei Fatati decidere chi debba o meno riceverli, ma solo difenderli, ma che crede sia meglio aspettare che il Sommo Ofia, il capo spirituale della loro comunità, confermi il loro diritto ad entrare nel sacro tempio.
Questi è impegnato in un rito che di lì a poco finisce, quindi assieme ai suoi pari, una donna che reca una coppa, una con un anello, uno con una spada e uno con un bastone, riceve i 4 mortali, definendosi sorpreso sulla natura dei loro signori, che non conosce bene.
Ofia appare come un fanciullo, vestito di bianco e verde, con qualcosa di chiaro e pulsante all'altezza del petto.
Spiegando come funzionino normalmente i frutti della vita (le mutazioni nell'area sono il segno della maturazione del frutto, che quando è maturo stabilisce in maniera affine alla propria natura e scopo nuove regole per la zona e i suoi abitanti) interroga i 4, ma solo Kasumi sembra avere una qualche affinità con il frutto.
Quindi gli altri lasciano che sia solo lei ad entrare.
Dentro la ragazza prova a toccare il frutto, iniziando a sentire una soave canzone provenire da esso, un bocciolo grande come una persona, ma attraverso le cui foglie si intravede un minuscolo cristallo.
Subito sperimenta una strana visione che riguarda la sua ombra divenire un flutto marino, che nasconde qualcosa di pericoloso nelle sue profondità, e che sembra risplendere in maniera strana alla luce del sole.
Non contenta decide di tagliare il bocciolo con il coltello eprendere il cristallo, ma non appena questo accade suonano mille corni d'allarme e motli catafratti si precipitano dentro il tempio.
Usando i suoi poteri Kasumi è in grado di uscire, vedendo che i suoi compagni sono stati violentemente radunati fuori dal tempio dal portatore della spada, che li minaccia. Come percependo il trucco di Kasumi il fatato evoca le forze della natura e riesce a trovare Kasumi.
Il fatato la accusa di tradimento e menzogna, ma lei insiste nel dire che il bocciolo l'ha chiamata, nonostante non sia maturo. Ofia cerca di sedare gli animi, ma l'altro fatato è irremovibile nella sua furia e sfida a dimostrare in un duello la verità. "Di fronte al frutto della vita nessuna menzogna che lo riguardi può perdurare."
Il duello inizia e il fatato si libera dell'armatura per dimostrare la sua fede nel frutto.
Il duello sembra equilibrato finchè Kasumi riesce a nascondersi, ma poi è il fatato ad avere la meglio e in due rapidi colpi sconfigge la ragazza, sventrandola.
Daichiro reagisce violentemente, insultando il fatato, proclamandolo un ipocrita, che i frutti servono alla Creazione, dicendo che loro non vorrebbero rubare e prendere ma devono farlo per paura dei loro padroni eccelsi. Il fatato lo accusa di codardia e ignoranza ma quando il mortale non accenna a smettere di insistere, in tutta reazione taglia la gola anche a lui.
E' Ofia a fermare tutto questo tra le lacrime e i singhiozzi delle fatate sue sacerdotesse.
Oltre a curare all'istante i due mortali agonizzanti inizia un lungo discorso spiegando loro la inutile barbarie del loro comportamento, la sacralità dei frutti e la povertà delle loro anime se si considerano schiavi eppure si proclamano difensori della creazione contro dei nemici che in realtà non sono tali. Rivela loro inoltre che i Primordiali non sono altro che Informi come lui (si è un informe!) usciti dal Wyld per fare qualcosa di diverso e nuovo.
Solo Kaito e Rubina sembrano aver compreso davvero l'accaduto e decidono di partire, seguiti dagli altri due.
Il fatato guerriero li guarda con odio mentre si allontanano, rivelando di Essere Slulura e che non si dimenticherà di loro.
Sulla nave il clima è funesto, e tutti sembrano essere stati rivoltati come calzini dalle parole dell'informe.
Kasumi, che fino ad allora aveva rifiutato persino di rivelare il proprio nome, dice il proprio nome, e un nuovo spiraglio di speranza serpeggia tra loro, per quanto piccolo di fronte all'imbarazzante senso di colpa e di fallimento dei 4 eroi.
E' spinta dall'ansia di riscatto che la nave vola verso le montagne che separano la giungla dal deserto.
Last edited by coranis on Mon Nov 15, 2010 9:57 pm, edited 1 time in total.
I miei Achievements da Narratore:

(ST) Harlgblgrlb: Narra una sessione ubriaco.
(ST) L'incubo di tutti: Crea un nemico abbastanza orrorifico da spaventare i tuoi giocatori, i tuoi personaggi, o entrambi.
(ST) Ooops - Uccidi con un colpo un PG usando un incontro che pensavi fosse bilanciato.
(ST) Dividiamoci, Squadra - Narra una sessione dove il gruppo si divide in almeno 5 entità separate.
User avatar
coranis
Eccelso4
Eccelso4
 
Posts: 3551
Joined: Tue Jun 14, 2005 11:29 am
Location: Gaiarine(Deep wyld), oppure una casupola nelle foreste di Halta. Le Vacanze a Chiaroscuro
Casta: Zenith

Re: Un nuovo potere - Prologo

Postby coranis » Wed Oct 27, 2010 10:59 pm

La tomba del fuoco

La nave è diretta ad una zona montagnosa dove si scorgono alcuni pennacchi di fumo, nonostante la zona non sia nota per la sua attività vulcanica. Invece la montagna verso cui punta il radar sembra troppo strana per essere naturale, i suoi fianchi sono stati scavati, e la conferma che stia accadendo qualcosa arriva quando alcune truppe del popolo della montagna esce da alcune grotte e punta delle armi verso la nave volante.
I nostri scendono a presentarsi e spiegano il motivo della loro visita ad un soldato dei Nati di giada, che chiama di fronte a loro i capi della zona, una Artigiana e uno spadaccino apparentemente umano che Kaito riconosce come il portatore di Lampo, una delle spade dei rinomati sette spadaccini.
I due dicono che la zona è proprietà del Patto Morganiano, una alleanza tra Morgan, reggente della città del Tuono, al nord, e alcune enclavi del popolo della montagna per lo sfruttamento minerario di alcuni materiali pregiati.
I due non si fidano del tutto del quartetto, ma decidono di lasciarli entrare e visitare alcune parti della zona, seppur sotto scorta.
L'interno è meraviglioso, con una città scavata nella roccia al'interno della montagna.
Le pareti della montagna sono state lasciate quasi intatte, mentre al centro di quella enorme cavità si trova una città costituita da piattaforme circolari impilate l'una sull'altra.
In fondo non si vede nulla poichè il popolo della montagna ha attivato un proiettore di luce nera che impedisce la visione attraverso di essa, ma Kaito, grazie ai suoi poteri riesce a percepirne ugualmente l'aspetto, e vede che i livelli sottostanti della città fervono di attività, con truppe e lavoratori che entrano ed escono da grandi tunnel scavati nel fianco della montagna.
Ai nostri viene spiegato che sono stati attirati nella zona dalla presenza di un peculiare metallo che condivide alcune proprietà della giada rossa pur essendo molto più facilmente lavorabile ed economico. Quindi chiedono di poterne vedere le fasi estrattive e vengono accontentati.
Rubina tentata attiva la propria forma e diviene incandescente, quindi prova a toccare una vena di quel metallo e a infonderci il proprio calore.
Il risultato, tanto spettacolare quanto strabiliante non si fa attendere: tutto il metallo ad esso collegato diviene incandescente in pochi istanti, illuminando la piccola grotta in cui si trovano, tutti i filoni della montagna, scendendo in profondità verso le viscere della terra e nella regione circostante. Inoltre a quanto pare molte delle decorazioni degli edifici della città sono collegate a quei filoni perchè divengono anch'esse tanto calde da emettere una luce rossa che rende tutta la città un magnifico gioiello luminoso.
Per quanto magnifica però, la cosa viene superata dalla gioia di Rubina nel sentire la canzone.
Mentre attende il permesso di visitare le parti inferiori della città (permesso accordatogli in virtù delle sue capacità uniche) l'Artigiana, di nome Cristallo, spiega loro che questa città non è nuova, ma anzi antichissima, costruita dai loro antenati quando il suo popolo era ancora nella sua forma originale.
Dopo una breve spiegazione sulla natura del popolo della montagna Kaito non può che fornire parole di conforto a Cristallo: "Se Autochton permette che voi viviate in questa forma separata è sicuramente perchè desidera voi diate alle vostre anime maggiore spessore ed esperienza, in modo da permettervi di evolvervi nuovamente e maggiormente quando vi rifonderete in una unica razza."
Mentre i nostri gustano l'ospitalità, Rubina scende ai livelli inferiori e sale assieme ad alcuni soldati pesantemente armati su un mezzo meccanico a 8 zampe chiamato Sleipnir.
Rubina è richiamata da uno in particolare dei 5 tunnel, quello che, guarda caso, non è ancora stato esplorato. Dopo alcune ore di discesa e molte miglia più in basso il veicolo trova la propria marcia arrestata da un enorme glifo d'essenza scritto nell'antico dialetto del popolo della montagna.
Rubina prova a a sfondarlo e la sua essenza di fiamma sembra reagire con esso, mandandolo in frantumi. Rubina si sente precipitare avvolta dalle fiamme e quando capisce di essere poggiata su una superficie solida si trova in un enorme geode i cui cristalli sembrano bucare una superficie costituita di quel metallo che lei ha reso incandescente.
I In mezzo alla caverna ci sono dieci statue inginocchiate e rivolte ad una undicesima che raffigura una donna con le mani innalzate al cielo, e sopra quelle mani vortica lentamente una sfera di cristallo composta da diverse sfere concentriche di cristallo traforato, al cui interno si vede una piccola gemma rossa brillare.
Nel frattempo l'intera città è in stato d'allarme: dai tunnel sono sciamati fuoi migliaia e migliaia di strani esserini fatti di fiamme e lava che stanno attaccando tutto e tutti.
Mentre Kasumi usa le sue tecniche ninja per uccidere e Daichiro carica a testa bassa infliggendo pesanti danni con la propria mazza pesante e scaraventando quei mostri nell'abisso, Kaito sfrutta uno dei suoi dischi del vento per alleggerire un macigno, che sospinge e sfrutta per maciullare diversi nemici.
Non se la vede certo meglio Rubina, che si trova da sola ad affrontare diverse statue che si svegliano e si dirigono verso di lei per ucciderla sfruttando armi di fiamma.
Per sua fortuna però lei è immune alle fiamme, e quindi può tranquillamente subire i loro attacchi.
Dopo averne sconfitte si unisce in tutto e per tutto all'essenza della fiamma e in qualche modo il cristallo sopra di lei smette di vorticare, si distrugge, ricomponendo la decorazione del geode e liberando la gemma al suo interno.
La donna-statua riassume le sue originali sembianze, quelle di una della razza originale del popolo della montagna, che, dopo un breve dialogo esplicativo in cui rivela di essere a guardia della gemma da più di diecimila anni, consegna la gemma a Rubina, che sente il proprio potere accrescere. Ora è in grado di evocare degli artigli di fiamma molto più potenti dei suoi pugni.
Per ringraziarla Rubina promette di aiutare sempre il popolo della montagna.
In quel momento arriva lo Sleipnir e i suoi ospiti, increduli hanno appena il tempo di vedere la donna e i suoi compagni riunirsi con gioia al geode e alla loro razza.
Quando lo Sleipnir ritorna alla città tutto il metallo che non era stato estratto è sparito, ma il dono lasciato da Rbina è molto superiore: la verità sul perchè quella enclave antica era stata abbandonata, e quale fosse stata la sorte dei suoi primordiali abitanti.
Tutti però capiscono che Rubina stia nascondendo qualcosa (la gemma), e vorrebbero metterla sotto processo, ma è Garth Ennis, lo spadaccino portatore di Lampo a soccorrerla e a ordinare al popolo della montagna di lasciarli andare, dietro ordine della città del Tuono. Gli Artigiani sono tuttora contrari, ma poche parole di Garth nell'orecchio di uno di loro e il slenzio cade sulla sala. Garth esce dalla sala ma prima di uscire bisbiglia a Rubina: "Non pensare che non me ne sia accorto, ma eseguo sempre gli ordini di mio padre."
I nostri sono quindi liberi di ripartire, con in mano finalmente uno dei tanto agognati cristalli, frutti della vita. E' ora di partire verso il seguente, e Daichiro riconosce la direzione. Sono diretti a Fuoco, la città sacra lungo la via del fuoco che collega Chiaroscuro al polo elementale del fuoco.
La più sacra città degli Anklok, loro nido ancestrale.
La sua patria.
Last edited by coranis on Mon Nov 15, 2010 9:57 pm, edited 1 time in total.
I miei Achievements da Narratore:

(ST) Harlgblgrlb: Narra una sessione ubriaco.
(ST) L'incubo di tutti: Crea un nemico abbastanza orrorifico da spaventare i tuoi giocatori, i tuoi personaggi, o entrambi.
(ST) Ooops - Uccidi con un colpo un PG usando un incontro che pensavi fosse bilanciato.
(ST) Dividiamoci, Squadra - Narra una sessione dove il gruppo si divide in almeno 5 entità separate.
User avatar
coranis
Eccelso4
Eccelso4
 
Posts: 3551
Joined: Tue Jun 14, 2005 11:29 am
Location: Gaiarine(Deep wyld), oppure una casupola nelle foreste di Halta. Le Vacanze a Chiaroscuro
Casta: Zenith

Re: Un nuovo potere - Prologo

Postby coranis » Wed Oct 27, 2010 11:57 pm

La città dei tre popoli

La città Fuoco è esattamente in asse con il polo elementale del fuoco, Chiaroscuro e la Montagna Benedetta.
Ma questa è solo una delle sue molte particolarità.
Gli Anklok la ritengono il luogo della loro creazione, e Autochton e il suo popolo della montagna hanno forato la sua base per edificare la sacra via del fuoco, una strada lastricata quasi interamente di Giada rossa e che dal mare conduce al polo elementale del fuoco.
Qui dimorano umani, re dragoni e una piccola enclave del popolo della montagna, ospitata soprattutto perchè fornisca i suoi molteplici servigi in cambio di un luogo privilegiato da cui lavorare alla manutenzione della strada sacra ad Autochton.
Qui Daichiro è nato e cresciuto prima che il suo maestro Eccelso lo portasse e addestrasse sull'Isola Benedetta, e vi ritorna dopo un anno d'assenza, durante il quale però le cose sono cambiate.
Prima i tre popoli vivevano in zone separate della città, mentre ora, per una ordinanza governativa, le case sono state spostate, in modo da mescolare le tre razze, con grandi benefici per la città, ma anche una grande confusione e tensione.
Ed è proprio questa tensione che porta Daichiro a venire preso di mira. Il suo indossare una armatura che emula il corpo degli Anklok, cosa un tempo vista come segno di rispetto da tutti, è ora vista come un insulto, una vergogna e una blasfemia.
Come ulteriore difficoltà il radar indica l'intera città e non un punto particolare dove cercare il frutto.
Kaito si mette subito al lavoro e passa interi giorni a studiare la città, la disposizione dei suoi templi, lo scorrere dell'essenza, e il comportamento delle diverse specie.
Kasumi sfrutta i suoi contatti nel sud per indagare sullo stato della città scoprendo diverse cosette interessanti, ma nulla su eventi spiritualmente o magicamente rilevanti.
Daichiro cerca di accertarsi della situazione della città confrontandola con i propri ricordi, ma a parte constatare il grande cambiamento non riesce a percepire nulla di strano o anomalo.
Rubina si getta in una biblioteca e a parte scoprire diverse informazioni sulla storia antica della città non scopre nulla di veramente utile, quindi si reca in un dojo vicino, dove sa risiedere un maestro della sua arte marziale per apprenderne i poteri finali.
Qui Traion, grande maestro del dojo, un anklok imponente, la accoglie con grande ospitalità e disponibilità, sentendosi onorato che una allieva prediletta dell'inventrice di quello stile venga ad allenarsi proprio da lui.
Più tardi sopraggiungono Kasumi e Daichiro, ma mentre Kasumi viene accolta Daichiro viene brutalmente respinto da due guardie anklok. Queste lo avvisano che indossare simili paramenti è considerato disonorevole, e il carattere del mortale e di una delle guardie per poco non fa scattare una rissa.
Daichiro desiste e se ne va, e sebbene riprovi più tardi ad entrare senza armatura le guardie lo riconoscono e lo allontanano di nuovo.
All'interno del Dojo Rubina continua ad allenarsi per completare le proprie tecniche, mentre Kasumi approfitta della situazione per aumentare la propria resistenza grazie agli altri allievi.
Il giorno dopo durante gli allenamenti Rubina prova ad usare oltre alle sue nuove tecniche anche gli artigli donatile dalla gemma del fuoco, e succede l'inaspettato quando riesce ad usare poteri simili a quelli dei re dragoni, evocando fiamme dal nulla. Sorpreso ed eccitato Traion la addestra a conoscere la fiamma e domarla, tanto che in un solo giorno Rubina comincia a padroneggiare questi poteri mai riscontrati prima in un essere umano.
Meno esaltante è la giornata di Daichiro, che nonostante venga riconosciuto come un grande guerriero avendo partecipato ad alcuni tornei prima di partire, viene trattato come un reietto. Trova ristoro solo nel recarsi nei bagni pubblici assieme a Kasumi, dove tra bevute e schiamazzi re dragoni, nani e umani sembrano riuscire a coesistere in pace ed armonia.
Un anklok e un umano stanno discutendo proprio di questo, e quando Daichiro cerca di spiegare la propria posizione gli altri lo consigliano in maniera meno scorbutica, ma altrettanto decisa delle guardie e di Traion: "Guarda alle nuove arti marziali che stanno fiorendo tra gli eccelsi o i re dragoni. Una si chiama del serpente, perchè ne emula la sottigliezza, ma a nessuno degli allievi è mai stato chiesto di andare in giro strisciando."
Queste parole sembrano toccare profondamente il mortale che scappa via andando a recuperare la propria armatura per recarsi alla Gilda del popolo della montagna dove intende apprendere le arti metallurgiche. Desidera infatti riforgiare la propria armatura in segno di crescita.
Un artigiano particolarmente potente accetta di addestrarlo in un solo mese a tutte le arti della creazione, in cambio di un aiuto con quelle arti quando loro lo chiederanno, e di prestare il lro stesso giuramento agli eccelsi e forgiare loro quanto necessario.
Daichiro accetta e grazie ad una strana tecnica l'altro lo addestra in un solo mese in tutte le arti di creazione mondane e persino alla creazione e riparazione del magitech.
Nel frattempo Kaito ha decifrato il mistero del frutto, nonchè finito di comprendere il loro funzionamento, ma non rivela nulla ai compagni. Quel che ha scoperto sembra dargli una nuova prospettiva sulla loro missione quindi inizia una serie di esperimenti recandosi ogni giorno nei templi della città.
Kasumi dal canto suo ha ben altro da fare, poichè la situazione della città le puzza particolarmente, quindi si mette ad indagare sul bizzarro comportamento del governo, ma quello che scopre la terrorizza quasi al punto di metterla in pericolo. Una sera riceve la visita di uno strano tizio che si identifica come un siderale, che le svela i piani dei siderali per integrare le tre razze e mantenere e migliorare il benessere spirituale e fisico della città. Dopo averlo fatto e in parte convinto Kasumi le cancella la memoria, inserendola una versione quasi identica della spiegazione, in cui però i siderali non fanno parte.
Allo scadere del mese Daichiro può finalmente riforgiare la propria armatura ed iniziare una nuova vita, che difatti prende una nuova piega quando Traion non solo accetta di vederlo, ma invita lui e gli altri a cena. Oggetto della discussione è il Torneo della Terra, che avrà quattro fasi eliminatorie, una per ogni direzione astronomica, e una fase finale sull'isola benedetta. Ovviamente tutti sono ansiosi di partecipare.
Ma, a Daichiro, Traion offre di più, chiedendogli di occuparsi della sicurezza di una Ambasciatrice dell'Isola benedetta che visiterà la città sotto copertura per determinare la possibilità di ospitare la fase del Sud.
Ovviamente accetta.
Ma un nuovo incarico attende anche Kasumi quando scopre l'esistenza di un parco dove i poliziotti nascondono ogni sera 5 sfere di rame, e invitano i più abili ladri a cercarle e provare a riportarle alla polizia, anche di nascosto, per ottenere una ricompensa, come una sorta di sfida permanente.
Le sfere sono incantate, ed è impossibile portarne più di una alla volta, e la concorrenza è agguerrita, quindi il record attuale è di 3 in una notte.
Kasumi non resiste e si getta nella mischia. QUi ritrova facilmente una sfera, ma viene fermata da unn ninja vestito di bianco che vuole parlarle. I due discorrono e questi lascia capire come le proprie abilità siano di gran lunga superiori a quelle di Kasumi, ma non è intenzionato a farle del male o altro.
Kasumi riporta la sfera e viene notata dato che è il primo giorno che ci prova. I capo della polizia le offre un lavoro, come spia della città, svelandole che il gioco serve a trovare i migliori e reclutarli o ucciderli qualora non collaborassero.
Kasumi è tentata, ma non si fida, quindi passa un pò di tempo a indagare con i suoi contatti. Quando scopre che è tutto vero decide di accettare: il suo incarico sarà proteggere dall'ombra l'ambasciatrice dell'Isola benedetta. Alcuni indizi fanno pensare ci sia una cospirazione pronta ad ucciderla.
Kasumi è una spanna sopra gli altri investigatori e in pochi giorni ne trova ben 3, anche se solo due di loro sono pericolosamente pronte. Eppure sembra non siano comandate da qualcuno della città, a che stiano aspettando ordini esterni. i 20 maggiori congiurati sono di tutte e tre le razze e tra i più rispettati notabili della città. Quando consegna le prove di ciò alla polizia questa è interdetta sia dalla sconvolgente portata delle notizie che dalla sorprendente abilità della ragazza.
Questa decide di dare maggior lustro alla propria abilità battedo il record e per poco non ce la fa, ma stranamente ad ogni sfera trova il ninja bianco ad attenderla o in zona.
I due parlano, ed ad ogni colloquio la sfiducia di Kasumi cresce. Il ninja infatti conosce le cospirazioni e anche altro che Kasumi non era riuscita a scoprire.
Il ninja dice di lavorare per la polizia, amche il suo vero mandante è un altro, e che in realtà stava cercando lei. Il suo mandante vuole scoprire la verità sui frutti della vita.
Kasumi gli dice di rivolgersi a Kaito, ma il ninja vuole che sia lei a dargli le informazioni per due motivi:
- Kaito e gli altri non gli direbbero nulla
- Lui è una spia a livello mondiale, e crede che per lei farsi una mico così sarebbe un ottimo guadagno visti i suoi contatti
Kasumi non vorrebbe fidarsi ma accetta di pensarci, e nel frattempo consegna 4 sfere, innalzando il record e acquisendo sempre maggior gloria e rispetto agli occhi della polizia.
Kaito nel frattempo ha fatto la conoscenza di una ragazza cieca che lo aiuta nelle sue ricerche dato che conosce ogni tempio della città. I suoi hanno chiesto l'aiuto di ogni dio disponibile per guarirla, quindi ha conosciuto ogni singolo tempio. Lei però non si sente di cambiare e si sente privilegiata.
Non avendo la vista si accorge meglio degli altri come le differenze tra i tre popoli della sua città siano inferiori a quanto gli altri pensino. Sulla stessa linea di pensiero è Kaito, che viene invitato a pranzo con la sua famiglia, che spera di ingraziarselo affinchè aiuti la ragazza a superare a cecità come ha fatto lui. Kaito però è stoico e non solo difende l'integrazione agli occhi del padre razzista della ragazza, ma la scelta della ragazza di essere come desidera.
La ragazza, se non altro per ammirazione, accetta di imparare da lui.
Quindi Kaito richiede in uso un Dojo abbandonato dove costruisce una replica esatta della peculiare struttura che ha rilevato nella città unendo con linee simili a quelle geomantiche i templi della città che presentavano alcuni indizi che li collegavano secondo uno schema preciso. Un enorme cilindro creato da un intreccio di templi collegati tra loro da opere d'arte, affinità tra gli dei, etc..., ricostruito con fili collegati a campanelli.
Qui persino la ragazza sembra apprendere meglio, e sorprendentemente per Kaito anche lui sperimenta qualcosa di strano. Il modo in cui muove l'aria al'interno di quella zona secondo gli usuali Kata ispirati all'aria fa risuonare i vari campanelli in modo da formare una debole armonia che ricorda la Canzone.
Deciso a non mollare invita Rubina ad unirsi a lui, ed in una spettacolare danza elementale i due riescono ad evocare la Canzone rendendola ancora più forte e chiara.
La giornata finisce così, tra nuovi impegni, responsabilità, affinità, sfiducia, timore e coraggio.
Quella nuova inizierà con l'arrivo della Ambasciatrice dell'Isola Benedetta.
I miei Achievements da Narratore:

(ST) Harlgblgrlb: Narra una sessione ubriaco.
(ST) L'incubo di tutti: Crea un nemico abbastanza orrorifico da spaventare i tuoi giocatori, i tuoi personaggi, o entrambi.
(ST) Ooops - Uccidi con un colpo un PG usando un incontro che pensavi fosse bilanciato.
(ST) Dividiamoci, Squadra - Narra una sessione dove il gruppo si divide in almeno 5 entità separate.
User avatar
coranis
Eccelso4
Eccelso4
 
Posts: 3551
Joined: Tue Jun 14, 2005 11:29 am
Location: Gaiarine(Deep wyld), oppure una casupola nelle foreste di Halta. Le Vacanze a Chiaroscuro
Casta: Zenith

Re: Un nuovo potere - Prologo

Postby coranis » Mon Nov 15, 2010 9:59 pm

La figlia della guerra

Durante la notte Rubina continua i suoi studi sulla montagna e sul fuoco, ottenendo grandi e sconcertanti risultati.
La mattina invece Daichiro e Kasui accolgono la nuova ambasciatrice, nascosta in un gruppo di fedeli di Luna. Elysia sembra una ragazza placida e tranquilla, una studiosa della Guerra per nulla appassionata alla lotta, costretta a simili mansioni dalla sua peculiare discendenza da Marte. Daichiro la porta a vedere la città seguendo un percorso preciso: dalla cosa più brutta alla più bella, quindi inizia dai templi. Sapendo che la giovane viene dall'Isola Benedetta vuole sfruttare la differenza fra templi e città per farla apparire ancora più maestosa e magnifica, sfruttando il fatto che la ambasciatrice viva in una isola di templi.Kasumi nel frattempo tiene tutto d'occhio, sebbene il suo caro amico ninja non perda occasione di farsi vedere da lei e farle notare che è attento quanto, se non più di lei.
Persino Daichiro lo vede sbracciarsi per salutare Kasumi.
A pranzo Daichiro ha modo di conoscere meglio la sua ospite, e scoprire che il suo piano sta funzionando, è rimasta ammaliata dalla città. E forse non solo dalla città.
Nel pomeriggio per un motivo o per l'altro tutti si ritrovano nel dojo dove Kaito sta addestrando Aria, compreso il ninja bianco (Naos) che prepara il tè a tutti come se fosse stato invitato.
Dopo una breve discussione Daichiro porta Elysia e Aria nella stanza accanto per farle discutere sulla città (Aria infatti è una grande esperta dei templi cittadini).
Kaito, Rubina, Kasumi (occultata), e Naos rimangono invece nella stanza principale dove Kaito ha ricostruito con fili e campanelli la struttura spirituale della città e del frutto.
Dopo un paio di scambi sagaci Naos e Rubina iniziano un gioco: io faccio una domanda a te e tu una a me.
I nostri vengono così a scoprire che Naos è un Deva, che è stato incaricato di indagare sui frutti, che sa degli oscuri complottatori che cercano i cristalli, e che non può rivelare chi o perchè lo ha assoldato.
Devono però rivelare tutto ciò che hanno scoperto, ma Kaito è convinto che la cosa non costituisca un problema, mentre Kasumi, nonostante i complimenti del Deva, continua a trovarlo odioso, arrogante, saccente e spocchioso.
I nostri si ritrovano divisi per genere alle terme, con Rubina che può osservare il corpo di Elysia e scoprire che coperto di strani tatuaggi simili a quello che lei ha sulla schiena per natura, ma di foggia completamente diversa. Inoltre il tatuaggio di Elysia è sempre visibile, come i suoi occhi che sono due sfere rosse luminose.
Nell'altra stanza Kaito incita Daichiro ad impegnarsi di più nella ricerca del cristallo\frutto della vita, ma questi sembra poco interessato, e molto più focalizzato al torneo del mese successivo.
Una volta terminate le abluzioni e i discorsi ai nostri non rimane che dirigersi verso la casa di Aria, dove li aspetta un invito a cena.
I miei Achievements da Narratore:

(ST) Harlgblgrlb: Narra una sessione ubriaco.
(ST) L'incubo di tutti: Crea un nemico abbastanza orrorifico da spaventare i tuoi giocatori, i tuoi personaggi, o entrambi.
(ST) Ooops - Uccidi con un colpo un PG usando un incontro che pensavi fosse bilanciato.
(ST) Dividiamoci, Squadra - Narra una sessione dove il gruppo si divide in almeno 5 entità separate.
User avatar
coranis
Eccelso4
Eccelso4
 
Posts: 3551
Joined: Tue Jun 14, 2005 11:29 am
Location: Gaiarine(Deep wyld), oppure una casupola nelle foreste di Halta. Le Vacanze a Chiaroscuro
Casta: Zenith

Re: Un nuovo potere - Prologo

Postby coranis » Mon Nov 15, 2010 10:00 pm

Calano le Ombre


La cena è molto piacevole, e anche il dopo cena non sembra da meno come promessa di gioie, ma in realtà alla fine vince il buon senso e maschi e femmine si dividono le stanze da letto.
Rubina e Kasumi dormono con Elisia, anche se Rubina non perde l'occasione per avvinghiarsi alla diplomatica, che non sembra sgradire.
Kaito e Daichiro invece escono a parlare e ne approfittano per condividere alcuni pensieri riguardanti la loro ricerca e suggerimenti al riguardo.
Kaito fa provare al compagno alcuni Kata, e dopo alcuni esaltanti risultati si mettono a dormire per terra vicino alla porta delle ragazze.
Tutti quanti sognano qualcosa.
Kasumi si vede in un possibile futuro, alla città del Tuono, dove deve scegliere tra il salvare il mondo e il salvare Kaito, Daichiro e Rubina.
Tra mille esitazioni decide di salvare il mondo.
Rubina si vede durante una battaglia contro i Primordiali, durante la quale ha liberato dentro di sè un potere in grado di annichilire persino il Fuoco Empireo del Sacro Tiranno, ma al costo di distruggere ogni altra cosa nella zona, compresi gli Eccelsi.
Pur di salvare la Creazione libera quel potere, annichilendo tutti gli eccelsi assieme ai loro nemici.
Daichiro si vede ad addestrare Eccelsi, che seppur potenti, difettano di disciplina, onore, forza interiore.
Pur di forgiare i salvatori del mondo non esita a ucciderne alcuni con l'addestramento.
Kaito si trova in una simile situazione: i suoi allievi lo hanno disonorato fallendo nella loro istruzione, e non esita a farli sembrare degli imbecilli pur di sfogare la propria rabbia e risentimento.
Conclude il tutto dicendo loro che non hanno capito nulla, e snocciola di fronte a loro i segreti dell'universo e dei Primordiali.
Tutti si ritrovano dopo queste strane visioni in uno spazio onirico condiviso al centro della montagna, dove si trova anche il cristallo.
Qui inzia una accesa discussione, all'inizio leggera sui cristalli, che però degenera velocemente con insulti e accuse tra i compagni.
A porre fine allo scontro è la decisione di prendere il frutto risvegliandolo copletamente e i 4 amici riescono a collaborare in un unico Kata danzante che rivela la loro natura al frutto, che si concede a Daichiro, fornendogli lo straordinario potere di plasmare la terra.
Subito si risvegliano, nonostante ognuno di loro riceva alcune bizzarre sensazioni e sprazzi di rivelazione dal frutto.
Una figura umanoide sta per sgozzare Kasumi, mentre tentacoli d'ombra stanno trascinando Elisia fuori dalla finestra. Un'altra figura d'ombra invece sta avvicinandosi a Kaito e Daichiro.
Rubina diviene subito incandescente, tranciando i tentacoli e prendendo la fanciulla al volo, mentre Kasumi svanisce nelle ombre e sgozza il suo avversario. Il raptok guardia del corpo di Elisia irrompe dalla porta di casa, stritolando con la porta l'umanoide e scaglaindosi dentro la stanza di Elisia.
L'intera città, ogni sua strada è coperta da una ombra strisciante, dalla quale fuoriescono tentacoli che trascinano la gente in strada e la fanno a pezzi, mentre figure umanoidi simili a ninja attaccano chi è nascosto in casa.
I nostri eroi decidono di scappare e nascondersi, quindi Daichiro usa le sue nuove capacità per scavare un tunnel nella montagna che li diriga in alto, per osservare la situazione e decidere sul da farsi.
La vista è terrificante, non c'è un solo luogo sicuro nella città, persino il tempio di Luna è pieno dei cadaveri delle fanciulle tra le quali si era nascosta Elisia.
I nostri decidono di ritornare velocemente alla nave, ma esattamente nel mezzo della montagna finiscono in una grotta naturale le cui pareti sono coperte di quelle stesse ombre, e un ninja sta inginocchiato.
Il raptok si fonde subito con la roccia, mentre i nostri fronteggiano il ninja. Rubina e Kasumi falliscono nel colpirlo, ma non il raptok che emerge dalla terra e balza alle sue spalle.
Mentre però il colpo del Raptok gli amputa un braccio il ninja riesce a colpire Elisia, ma invece di trafiggerla la sua lama incontra uno dei tatuaggi, che liberano una esplosione di energia che lo manda contro la parete opposta.
Il ninja si alza e invece di attaccare nota i Cristalli di Rubina e Daichiro, quindi svanisce nell'ombra.
Rubina e Kasumi controllano la zona e per poco la ninja non incappa in una trappola lasciata dal ninja. Raccolgono invece in uno scrigno di terra sia la gemma trappola (curiosamente e pericolosamente uguale a quella trovata addosso a Rubina il giorno in cui incontrò Kasumi) sia il braccio.
La città è stata mutilata, fisicamente e spiritualmente.
Il sangue è talmente tanto (sono morti 4 milioni di persone sui 5 che abitavano la città) che scorre come un fiume lungo le strade della città fino a formare delle cascate che si riversano sulla strada sacra.
Daichiro non perde un secondo ed inizia ad aiutare i soccorritori.
Kaito corre in cerca di Aria, ma trova solo i cadaveri barbaramente smembrati di lei e la sua famiglia.
Daichiro corre al Dojo, dove trova una statua bruciante del maestro Traion. Si è immolato e reso statua perenne pur di fermare le ombre. Molti dei suoi allievi però non hanno saputo resistere al suo esempio tanto illuminante e incuranti del pericolo e del sacrifico del loro maestro si sono ugualmente lanciati nella lotta, cadendo.
Kasumi rimane sulla nave.
Qui viene raggiunta da Naos, che, visibilmente preoccupato le estorce cosa sia accaduto.
Dopo poco iniziano a raggiungere la città gli aiuti, guidati da Lupo Alato, il signore della Casta della NOtte che ha benedetto Kaito, con il compito di indagare sull'accaduto e dare inizio alla ricostruzione una volta resa nuovamente sicura la città.
Come ultimo atto di fede e coraggio Daichiro fa l'impossibile e convoglia l'energia della gemma della propria magione nel cristallo appena ottenuto.
Così facendo guarisce ogni danno fisico della città, sacrificando la propria magione, ma sa che è ben poca cosa.
Non ci sono feriti, ogni danno inflitto dalle ombre risulta immune alle capacità guaritive di ogni tipo, e il sangue non smette più di fuoriscire dalle ferite.
Una triste ed oscura notte si conclude senza gioia.
I miei Achievements da Narratore:

(ST) Harlgblgrlb: Narra una sessione ubriaco.
(ST) L'incubo di tutti: Crea un nemico abbastanza orrorifico da spaventare i tuoi giocatori, i tuoi personaggi, o entrambi.
(ST) Ooops - Uccidi con un colpo un PG usando un incontro che pensavi fosse bilanciato.
(ST) Dividiamoci, Squadra - Narra una sessione dove il gruppo si divide in almeno 5 entità separate.
User avatar
coranis
Eccelso4
Eccelso4
 
Posts: 3551
Joined: Tue Jun 14, 2005 11:29 am
Location: Gaiarine(Deep wyld), oppure una casupola nelle foreste di Halta. Le Vacanze a Chiaroscuro
Casta: Zenith

Re: Un nuovo potere - Prologo

Postby coranis » Mon Nov 15, 2010 10:23 pm

Cambiamenti

Già dal giorno successivo la situazione è diversa. Il sacrificio di Daichiro sembra non essere segreto, e questo gli vale il plauso e l'ammirazione di ogni sopravvissuto.
Lupo Alato continua le indagini, ma scopre ben poco, e invece informa i nostri eroi del desiderio di interrompere quella missione, e di affidarla ad Eccelsi più potenti dei nostri eroi, perchè ormai è troppo pericolosa.
Il torneo verrà rimandato di qualche mese, ed inizierà al nord, non al sud, seguendo il ciclo annuale.
Iniziano anche ad arrivare nuovi coloni.
Kasumi indaga sulla città e i poliziotti rimasti, scovando tutti i corrotti superstiti e spiegando alla polizia come liberarsene.
Due riescono a cavarsela con delle mazzette, ma il denaro non li protegge dalla fredda furia della ragazza che li sgozza ed espone sulla piazza a mò di esempio.
Lupo Alato la invita a riflettere prima di fare simili gesti: lui avrebbe potuto farlo apertamente, marcando ancora di più il segno. Lei ha rischiato molto invece, ma Lupo Alato la ringrazia per l'onestà dimostrata.
Kaito riprende i suoi studi, più deciso che mai a svelare il vero mistero dei cristalli, e quello che comprende lo aiuta a capire ancora di più l'estremo valore dei suoi compagni.
Daichiro e Rubina si offrono di ricostruire la città, e iniziano dal Dojo del fuoco, costruendo un vero e proprio luogo sacro attorno alla statua del defunto Traion. Rubina prima però cerca di entrare in contatto con il suo spirito, per capire cosa sia accaduto, e rischiando di morire ci riesce, comprendendo, commossa, lo spirito ardente del proprio maestro.
Quando il resto del circolo di Lupo Alato arriva per prendere in mano le operazioni Ragno di Rame (il crepuscolo del circolo) può solo aggiungere il proprio potere ad un progetto già perfetto. Il fatto che Daichiro sia tanto vicino alla Gilda locale del popolo della montagna spinge i due a collaborare di più, e il risultato paga ogni sforzo.
La pizza viene scolpita in giada rossa, riproducendo un giardino fatto di ambra e gemme rosso fuoco. La statua stessa diviene una sorta di mentore spirituale attraverso la piazza e chiunque voglia apprendere le arti marziali del fuoco ci riuscirà in questa piazza.
Daichiro inoltre riceve una visita da Gardullis, un deva molto potente e noto maestro delle arti marziali, che si propone di prenderla sotto la propria ala.
I nostri eroi decidono di mettersi in contatto con i propri eccelsi per ricevere spiegazioni:
Rubina contatta Kururu, la sua Alba, e questa è irremovibile. La missione per Rubina termina qui, non deve rischiare nè lei, nè di mettere in pericolo altre città.
Lo stesso vale per Kaito, che ne approfitta per contattare Vanileth, che gli rivela e aiuta a capire molte cose.
Daichiro contatta dopo una settimana il suo eccelso, che gli dice di non aver previsto la sua morte, solo molti pericoli per altri 20 anni, che quindi non vuole influenzarne il destino rischiando di ucciderlo. Lo lascia quindi libero di decidere.
Kasumi invece riceve solo insulti e offese dal suo Notte, che la "invita" a portare avanti la missione, e costringere anche gli altri a farlo, con ogni mezzo.
Unendo le informazioni raccolte Kasumi e Kaito scoprono che non è il primo caso di attacchi e ferite simili negli anni, e che cose simili sono accadute in tutta la Creazione.
I nostri eroi decidono in poco tempo di voler proseguire, e di indagare su questi strani accadimenti lungo la strada per Gemma, sulla cui rotta si trovano anche una Magione che Ragno di Rame ha regalato a Daichiro, il villaggio dove per la prima volta sono accadute strane uccisioni al sud e un altro Cristallo.
Lupo consiglia a Kasumi di portarsi dietro Naos, perchè tanto lui li seguirebbe, tanto è preoccupato per Kasumi. Questa non vorrebbe, ma capendo che è il modo più semplice e meno irritante di averlo vicino butta lì l'invito.
Sulla nave però inizia un acceso battibecco tra Kaito e Kasumi, che,avendo sempre avuto rapporti molto tesi ed aggressivi, non solo non avevano mai legato, ma inoltre covavano risentimento e astio dal primo momento della loro infelice conoscenza.
Il litigio si fa bollente, tanto infantile quanto necessario, ma pian piano i due riescono a trvare un minimo terreno comune dal quale ripartire.
Il gruppetto prosegue quindi alla volta di Gemma, fermandosi al tramonto nelle rovine del villaggio abbandonato.
Mentre tutti indagano, con scarso successo, Kaito trova una scheggia di vetro, e quando la tocca per analizzarla nella sua mente si riversano conoscenze perdute di occulto e conoscenze.
C'è poco tempo per stupirsi però, quando cala la notte da ogni ombra fuoriescono belve fatte di tenebra simili a quelle che hanno attaccato la città.
I miei Achievements da Narratore:

(ST) Harlgblgrlb: Narra una sessione ubriaco.
(ST) L'incubo di tutti: Crea un nemico abbastanza orrorifico da spaventare i tuoi giocatori, i tuoi personaggi, o entrambi.
(ST) Ooops - Uccidi con un colpo un PG usando un incontro che pensavi fosse bilanciato.
(ST) Dividiamoci, Squadra - Narra una sessione dove il gruppo si divide in almeno 5 entità separate.
User avatar
coranis
Eccelso4
Eccelso4
 
Posts: 3551
Joined: Tue Jun 14, 2005 11:29 am
Location: Gaiarine(Deep wyld), oppure una casupola nelle foreste di Halta. Le Vacanze a Chiaroscuro
Casta: Zenith

Next

Return to Voglia di Avventure!

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 1 guest

cron